EMI, fuori il numero uno inglese Wadsworth

EMI, fuori il numero uno inglese Wadsworth
Cadono teste coronate, alla EMI, dopo l’ingresso tutt’altro che “soft” del nuovo proprietario, il finanziere rampante Guy Hands (vedi News). Nei quartieri generali di Londra fa già scalpore la notizia dell'uscita di scena di Tony Wadsworth, presidente e amministratore delegato della società nel Regno Unito e in Irlanda che ha giocato un ruolo essenziale nell’ingaggio di artisti come Radiohead (prima del recente divorzio), Coldplay, Lily Allen, KT Tunstall e Corinne Bailey Rae. Sarà sostituito da Mike Clasper per gli aspetti gestionali e da un altro stimato “music man”, Roger Ames, per le funzioni di A&R, anche se non è chiaro se il fondatore della London Records ed ex dirigente PolyGram e Warner avrà un compito ad interim o permanente.
Clasper, da parte sua, è un ex alto funzionario della Procter and Gamble che tra il 2003 e il 2006 è stato amministratore delegato della BAA, il maggior gruppo di gestione aeroportuale del mondo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.