Musica digitale, anche Napster si converte all’mp3

Musica digitale, anche Napster si converte all’mp3
A partire dalla prossima primavera, annunciano i portavoce della Web company americana, anche Napster inizierà a vendere file digitali senza protezione DRM. La novità riguarderà soltanto i download di album e di singoli brani acquistati “alla carta”, mentre le canzoni scaricate senza limitazioni nell’ambito dei contratti di abbonamento mensili continueranno ad avere delle restrizioni d’uso a tutela dei copyright. “L’ubiquità e la compatibilità trasversale dell’mp3 dovrebbe creare un terreno più concorrenziale per i servizi musicali e i fornitori di hardware, e risultare in una maggiore facilità d’uso e più ampia adozione della musica digitale” riconosce Chris Gorog, presidente e amministratore delegato di Napster. Tuttavia la società, che oggi conta circa 750 mila abbonati, intende continuare a puntare soprattutto sul modello di “subscription”: dal 30 gennaio, salvo sconti per chi paga un anno di abbonamento anticipato, il canone mensile richiesto agli utenti salirà di prezzo da 9,95 a 12,95 dollari.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.