Un film racconta la storia della musica elettronica

Un film racconta la storia della musica elettronica
Ricordate i tempi in cui il moog, quella macchinona a forma di pianoforte spaziale, veniva usato da tutti, da Keith Emerson fino a Dario Baldan Bembo? Ebbene, è in uscita in America un film-documentario ("Modulations") che racconta tutta la storia e tutti i segreti della musica elettronica, dai tempi appunto di Robert Moog (inventore del moog) e di John Cage, sino ai maghi di oggi come Roni Size e Derrick May.
Regista ne è la trentaduenne brasiliana Iara Lee (al suo attivo il filmato "Synthetic Pleasures" che affrontava il tema dell'uso sempre più massiccio della tecnologia nella nostra vita quotidiana).
"Modulations" ha richiesto circa due anni di lavoro e interviste a oltre 200 artisti, nonché reportage dai vari centri nevralgici della musica elettronica come le discoteche di Chicago e Detroit e naturalmente la grande Love Parade di Berlino.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.