Facebook, arriva la musica di Rhapsody

Facebook, arriva la musica di Rhapsody
Il sito di socializzazione fondato da Mark Zuckerberg, ormai tra i più popolari e frequentati del Web, continua gradualmente ad arricchire contenuti e funzionalità musicali. Grazie a un accordo con il servizio di musica digitale Rhapsody (RealNetworks), titolare delle necessarie licenze da parte delle case discografiche, sulla piattaforma è comparsa da qualche giorno un’applicazione sperimentale che permette agli utenti di Facebook di raccomandare brani musicali e di diffondere in streaming, attraverso il proprio profilo, intere canzoni dei propri artisti preferiti. Sul sito si trovano ora anche le pagine biografiche redatte da Rhapsody relativamente a 150 mila artisti: gli abbonati al suo servizio possono ascoltare su Facebook un numero illimitato di canzoni, mentre i non abbonati hanno un accesso ridotto a 25 brani mensili, fruibili gratuitamente grazie agli introiti provenienti dalle inserzioni pubblicitarie.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.