Addio a Joel Dorn, produttore da Grammy

E’ scomparso lunedì scorso (17 dicembre), all’età di 65 anni, Joel Dorn, noto produttore discografico che lavorò per la Atlantic degli anni d'oro tra il 1967 e il 1974. Dorn, uno specialista in registrazioni jazz e r&b, era un pupillo del jazzofilo Nesuhi Ertegun, fratello maggiore dell’ancor più celebre Ahmet ricordato qualche giorno fa dai Led Zeppelin e da altri artisti con il concerto alla O2 Arena di Londra (vedi News). Oltre a jazzisti come Max Roach, Rahsaan Roland Kirk e Les McCann, nella sua carriera ha prodotto dischi di successo per artisti rock come Allman Brothers Band, Neville Brothers, Bette Midler e Roberta Flack: grazie a due canzoni di quest’ultima, “The first time ever I saw your face” (cover del classico scritto dal folk singer britannico Ewan MacColl) e “Killing me softly with his song” (ripresa dai Fugees e numerosissimi altri artisti) vinse due Grammy consecutivi nel 1972 e 1973. Dorn è stato anche titolare di diverse etichette, l’ultima delle quali, tuttora in attività, è la Hyena Records.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.