Diritti scaduti su Elvis Presley, Sony BMG blocca un disco in Inghilterra

Diritti scaduti su Elvis Presley, Sony BMG blocca un disco in Inghilterra
Era prevedibile: con lo scadere dei termini di protezione dei copyright (50 anni in Inghilterra e nel resto d’Europa) comincia a scatenarsi una guerra intorno alle prime registrazioni del re del rock and roll. L’etichetta americana Memphis Recording, che l’estate scorsa aveva pubblicato e piazzato nella Top 20 inglese una ristampa del singolo “My baby left me” approfittando del fatto che nel frattempo la registrazione era diventata di pubblico dominio (vedi News), ha preparato un intero album di prime incisioni presleyane intitolato “New York: RCA Studio 1: The Complete Sessions”. Ma stavolta Sony BMG, custode del catalogo ufficiale di Elvis, ha reagito, intimando al distributore inglese Cargo di non metterlo in circolazione nel Regno Unito pena l’avvio di una vertenza legale. Tra le outtakes incluse nella confezione, sostiene la major, ci sono brani registrati successivamente e per cui non sono ancora scaduti i 50 anni di tutela del diritto d’autore previsti dalla legge inglese. Per evitare guai, Cargo ha obbedito e altrettanto hanno fatto i rivenditori. Ma il direttore di Memphis Recording, Joseph Pirzada, ribatte che Sony BMG si sbaglia (le incisioni incriminate risalirebbero in realtà a prima del 1° giugno 1957) e prepara le contromosse: per febbraio sarà pronta una nuova edizione del disco di cui Sony BMG non potrà impedire la distribuzione in Europa. “Ci hanno messo i bastoni tra le ruote proprio prima di Natale”, ha dichiarato a Billboard. “Ma l’unico risultato che hanno ottenuto è di avere fatto slittare i nostri programmi di qualche settimana”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.