Adesso anche il 'Times': forse Rosanna Arquette terza moglie di McCartney

Adesso anche il 'Times': forse Rosanna Arquette terza moglie di McCartney
Adesso anche il "Times" si chiede se Rosanna Arquette possa diventare la terza moglie di Paul McCartney. Esagerato, per un quotidiano "serio" come l'antico foglio di Londra, entrare nel campo del gossip? No, perché Sir Paul è una sorta di tesoro nazionale. Non tanto per quanto possiede (pare più di 1 miliardo di euro), ma perché è un pezzo di storia patria: ha marcato, con la musica sua e quella dei Beatles, gli ultimi 45 anni della nazione. Nell'immaginario collettivo è quindi elevabile al rango di un ministro. E, visto che sui ministri si riportano anche i pettegolezzi (spesso veri), dunque perché no un dopotutto innocente articoletto sulla sua vita privata? Carol Midgley, appunto sul "Times", rileva che l'attrice avrebbe i numeri giusti per diventare la terza signora McCartney dopo la prima moglie Linda e la seconda Heather. Proviene da un passato un po' fricchettone, come il periodo "indiano" di Macca, e -come Rockol ha già fatto notare- buona parte dei suoi ex compagni, fidanzati o mariti sono del "giro" della musica: Peter Gabriel, James Newton Howard, Steve Porcaro. Le convergenze che il "Times" sottolinea non si limitano a ciò. Nel 2005 fece un documentario intitolato "All we are saying", proprio come l'attacco della lennoniana "All we are saying-is give peace a chance". Intervistata sui suoi compositori preferiti, disse: "Paul McCartney". A casa ha una foto originale di Lennon. La stilista che predilige è Stella McCartney. E tra le sue amiche annovera una certa Yoko Ono.
Dall'archivio di Rockol - La storia di “RAM” di Paul McCartney
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.