NEWS   |   Industria / 06/12/2007

UK, nasce un ente per regolare le rivendite dei biglietti dei concerti

UK, nasce un ente per regolare le rivendite dei biglietti dei concerti
Il business della rivendita dei biglietti dei concerti, in Gran Bretagna, è un affare da circa 200 milioni di sterline, quasi 280 milioni di euro. Come evitare truffe e speculazioni a danno dei consumatori, consentendo contemporaneamente ai musicisti e ai professionisti della musica live di garantirsi una fetta di quei guadagni extra? La soluzione, si sono detti i rappresentanti di alcuni degli artisti più popolari del paese, consiste nel mettere in piedi un organismo apposito, la Resale Rights Society, che tenga sotto costante controllo il fenomeno e lo regolarizzi. Vi hanno già aderito numerose associazioni di categoria e i manager di artisti come Radiohead, Arctic Monkeys, Robbie Williams, KT Tunstall e Verve. Il loro progetto prevede l’introduzione di sistemi di certificazione per i rivenditori in regola con la legge e provvisti delle necessarie licenze, nonché l’obbligo contrattuale di versare su ogni transazione effettuata una royalty destinata ad artisti, promoter, agenzie di booking e associazioni degli autori. “Il mercato secondario dei biglietti” sostiene Marc Marot, manager di Yusuf Islam e di Paul Oakenfold, “offre benefici tanto agli appassionati che all’industria intera della musica dal vivo. Non ha senso criminalizzarlo. Allo stesso tempo non si tratta solo di proteggere doverosamente i consumatori; è anche inaccettabile che nemmeno un penny di quelle transazioni ritorni a chi investe nel settore”. La prima riunione del consiglio di amministrazione del nuovo ente è programmata per la fine di gennaio del 2008 mentre gli accordi con i rivenditori autorizzati, secondo i piani, dovrebbero essere firmati entro fine marzo.
Il problema delle speculazioni sulle rivendite dei biglietti, in Inghilterra, è molto sentito a livello pubblico, tanto che lo stesso Parlamento se ne è interessato nominando una commissione di inchiesta le cui risultanze si dovrebbero conoscere a breve.