Ad Aosta la mostra 'Arrivano i Beatles. Storie di una generazione'

Ad Aosta la mostra 'Arrivano i Beatles. Storie di una generazione'
Si terrà dal prossimo 8 dicembre al 4 maggio 2008 presso il Museo Archeologico regionale e il Centro Saint-Bénin la mostra “Arrivano i Beatles. Storie di una generazione”.
L'esposizione, promossa all’Assessorato dell’Istruzione e Cultura della Valle d’Aosta, ricorda l'esplosione mondiale della Beatlesmania avvenuta con il tour americano dei Fab Four. Nelle due sedi saranno raccolti 200 manifesti, 1000 dischi, 200 spartiti, oltre 1000 gadget, decine di documenti autografi, 100 magliette, e tante altre oggetti curiosi come le parrucche che riproducono la loro capigliatura, le saponette appositamente realizzate, la rilettura beatlesiana delle matrioske e la batteria di Ringo percossa nel primo tour americano. La mostra conterrà anche una sezione cinematografica che mostra la presenza dei Beatles su grande schermo con i film “A hard day’s night” di Richard Lester (Tutti per uno, 1964), la parodia “Help!”sempre di Lester (Aiuto!, 1965), il televisivo “Magical mistery tour” diretto da Bernard Knowles insieme ai Beatles (id., 1967), l'animato “Yellow submarine” di George Dunning (id., 1968) e il film concerto “Let it be” di Michael Lindsay-Hogg (id., 1970) e i lungometraggi in cui hanno partecipato come interpreti John (tra cui “Come ho vinto la guerra”) e Ringo (come “Il cavernicolo”), quelli prodotti da George attraverso la sua società Handmade (“Brian di Nazareth” con i Monty Python, “I banditi del tempo”, “Pranzo reale”, “Mona Lisa” e “Shakespeare a colazione”), le colonne sonore e i film musicali.
La raccolta e l'organizzazione del materiale è stata fatta dal collezionista Umberto Buttafava in collaborazione con il giornalista Enzo Gentile, mentre l'allestimento è stato curato da Gherardo Frassa.
La mostra sarà completata da un catalogo edito da Skira che raccoglie, oltre alle immagini del materiale esposto, i contributi di diversi personaggi come Franco Battiato, Benedetta Barzini, Claudio Bisio, LellaCosta, Nando dalla Chiesa, Mario de Luigi, Franz di Cioccio, Mimmo Franzinelli, Ricky Gianco, Gino e Michele, Roberto Maroni, Mogol, Silvio Muccino, Gabriele Salvatores, Shel Shapiro, Roberto Vecchioni e Patrizia Wachter. La mostra “Arrivano i Beatles. Storie di una generazione” sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20; il biglietto d'ingresso è di 8 euro (ridotto 6 euro), gratis per i minori di 18 anni e gli over 65.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.