EMI, Guy Hands accusa i suoi predecessori: 'Sperperavano milioni di sterline'

Il nuovo boss della EMI continua imperterrito la sua guerra agli sprechi. Dopo avere criticato le spese sopportate dalle major per sostenere le associazioni di categoria (vedi News), ora accusa i manager che lo hanno preceduto di sperperi ed eccessi che sono costati alla società non meno di 100 milioni di sterline (oltre 139 milioni di euro) all’anno. E in un documento riservato destinato ai potenziali investitori ma intercettato dal Times anticipa le sue prossime mosse: basta con le liquidazioni principesche e con i contratti di consulenza che costano un occhio della testa, basta con gli anticipi agli artisti su cui non c’è speranza di rientro e sui costosi regali di Natale alle star. Basta, anche, con il profluvio di fiori, candele e decorazioni (20 milioni di sterline di spesa, 28 milioni di euro) che in occasione delle festività di fine anno addobbano gli immobili facenti capo alla società, compresa la lussuosa residenza londinese a Mayfair di cui era solito servirsi l’ex presidente Eric Nicoli e che ora è stata messa in vendita (prezzo d’offerta: 5,6 milioni di euro).
“E’ come gli americani in Iraq”, ha osservato un anonimo commentatore. “Una volta insediatosi, ha capito che la situazione era peggio di quello che pensava”.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.