Nokia Trends Lab: dopo Mosca l’evento approda domani a Milano

Nokia Trends Lab: dopo Mosca l’evento approda domani a Milano
Approda domani all’Alcatraz di Milano il Nokia Trends Lab, progetto internazionale di sperimentazione creativa che combina musica, arte moderna e tecnologia. Impostato su una doppia piattaforma – virtuale (nokiatrendslab.com) e territoriale – il progetto è stato creato per offrire un ambiente di espressione a musicisti, designer, fotografi e ‘video artist’; originariamente varato come ‘Nokia Trends’ (la tappa italiana del 15 settembre 2006 ebbe luogo alla ex stazione Leopolda di Firenze con Gotan Project, Tiga e Timo Maas), nel 2007 si è evoluto in ‘lab’ proprio per estendere la sua portata dalla musica a tutte le forme di video-arte sotto l’egida della tecnologia mobile.
Il respiro internazionale di NTL si coglie dal coinvolgimento nel 2007 di 14 paesi, un numero destinato a crescere ulteriormente e che per ora include, tra gli altri, Francia, Polonia, Croazia, Irlanda, Lituania, Germania, Italia e Russia, quest’ultima sede dell’evento più recente, svoltosi a Mosca lo scorso 23 novembre al Pavillion Production, uno studio cinematografico allestito per l’occasione in spazio polivalente, dove le star della serata sono stati LCD Soundsystem, Booka Shade e New Young Pony Club. Qui abbiamo incontrato il responsabile del progetto Nokia Trends Lab, Jeff Povlo, americano di Miami di stanza ad Amsterdam, che ce ne ha illustrato la filosofia:
“Per noi la creatività è far giocare la gente con la tecnologia. La creatività significa musica, film e design, ma anche qualsiasi altra forma espressiva ci venga suggerita dai consumatori dei nostri terminali. L’idea del laboratorio asseconda questa impostazione, in cui i musicisti non sono più semplici performer ma si avvicinano e si mescolano con gli utenti e gli spettatori, in un mash-up che promuove lo scambio di esperienze. Per questo procederemo in futuro selezionando per ciascun paese un mentore ufficiale della manifestazione, il cui profilo sarà identificabile in modo molto semplice: dovrà essere un reale punto di riferimento nel proprio campo di espressione e non dovrà temere di osare, di spingersi oltre nella sua arte”.
I mentori saranno musicisti?
“Nel caso dell’Italia, riteniamo che la musica possa probabilmente continuare a essere il driver dell’esperimento, quindi è probabile; ma, a seconda delle diverse realtà locali, i mentori potranno essere anche registi, fotografi, video-artisti, VJ…”.
Nokia Trends Lab in Italia ha privilegiato la ricerca di giovani talenti, un territorio molto presidiato anche da altri marchi che investono nella musica: l’ambiente di coltura rimarrà la scena emergente?
“No, siamo orientati a elevare Nokia trends Lab a uno stadio superiore nel 2008; se dovessi indicare il nostro posizionamento in lingua inglese, direi che vogliamo essere ‘cutting edge mainstream’; non vogliamo essere una nicchia, niente affatto!”.
Qual è, in sintesi, il manifesto di Nokia trends Lab?
“La filosofia di Nokia è sempre stata e continua ad essere ‘connecting people’. Trends Lab è coerente con questa missione ed è l’ombrello sotto cui raggruppiamo esplorazione, creatività, co-creazione, sperimentazione, mobilità, interattività”.
La tappa italiana dell’edizione 2007 dell’evento è programmata giovedì 29 novembre all’Alcatraz e prevede l’esibizione di Soulwax, 2ManyDJs (unica data italiana), Digitalism, affiancati dai vincitori del Nokia Trends Lab Contest (Fragment, migliore band; Claudia Kapelmeister, migliore producer; Goofo, migliore VJ). Il locale sarà per l’occasione ripartito in tre aree, con lo stage A dedicato ai vincitori del contest, lo stage B che prevede la performance dei Soulwax e lo stage C dedicato al ‘mash-up’ (saranno rappresentate esperienze di ‘mobile mix’ e proiezioni video/audio di contenuti generati dagli utenti e postati su nokiatrendslab.com). Il biglietto di ingresso all’evento è disponibile al prezzo scontato di € 10 per pre-acquisto su nokiatrendslab.it, dove potrà essere fruito anche in modalità ‘mobile ticketing’ attraverso il proprio cellulare; il costo di acquisto sul posto è invece di € 15.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.