Francia, Sarkozy mette d'accordo discografici e Internet provider

Francia, Sarkozy mette d'accordo discografici e Internet provider
Nicolas Sarkozy dichiara guerra alla pirateria musicale su Internet. Il presidente francese ha infatti deciso di dare il suo pieno appoggio alla costituzione di un organismo governativo indipendente incaricato di vigilare sulla regolarità delle transazioni musicali in Rete: un arbitro con poteri concreti, in sostanza, dotato della facoltà di “ammonire” chi viene colto in fallo ma anche di sospendere e annullare gli abbonamenti Internet di chi ne fa uso per distribuire illegalmente musica in Rete. A renderlo possibile è un protocollo di intesa firmato a Parigi venerdì scorso, 23 novembre, da produttori discografici e audiovisivi e Internet service provider, in base al quale questi ultimi si impegnano (per la prima volta) a sperimentare “filtri” tecnologici in grado di espellere dalle loro reti di comunicazione contenuti distribuiti in violazione dei copyright, mentre i primi promettono sforzi decisivi in vista della “interoperabilità” tra sistemi, e cioè della libera circolazione dei file tra tutti i tipi di riproduttori in commercio, soprattutto con riguardo ai cataloghi di musica francese. A coordinare le attività del nuovo organismo, che ogni mese renderà conto pubblicamente dei risultati raggiunti, sarà Denis Olivennes, amministratore delegato della catena di negozi FNAC.
“Si tratta dell’iniziativa più importante mai vista sino ad ora nella guerra contro la pirateria on-line”, ha commentato con soddisfazione John Kennedy, presidente della federazione internazionale dei discografici IFPI. “Il presidente Sarkozy ha mostrato visione e capacità di leadership, riconoscendo l’importanza che le industrie creative giocano nelle economie occidentali contemporanee. Ne guadagneranno la musica francese, gli appassionati di musica e i lavoratori del settore”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.