Microsoft compra Musiwave, arriva la conferma

Microsoft compra Musiwave, arriva la conferma
Openwave, attuale proprietaria di Musiwave, ha accettato la proposta di acquisto avanzata da Microsoft (vedi News): 46 milioni di dollari in contanti più l’assunzione di 4 milioni di dollari di debiti per impadronirsi degli asset patrimoniali, il know how tecnologico e la fitta rete di relazioni d’affari sviluppata dalla società francese (che vanta contratti con “telecom” come Vodafone, O2, T-Mobile, Orange, Telefonica e Virgin Mobile).
Nel settembre del 2005 la stessa Openwave aveva sborsato per Musiwave una cifra più che doppia, 121 milioni di dollari: il drastico ridimensionamento del suo valore di mercato, secondo l’analista Jonathan Aber di Ovum, è “forse è un indicatore del fatto che la crescita della mobile music non è stata sostenuta come gli operatori, i service provider e le etichette discografiche avevano sperato. Allo stesso tempo il mercato delle suonerie, un’area chiave per Musiwave, è in declino”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.