Michael Eavis a Buckingham Palace. La regina gli chiede di Glastonbury

Michael Eavis a Buckingham Palace. La regina gli chiede di Glastonbury
La regina Elisabetta, a quanto pare, non vive in un mondo ovattato e lontano da tutto. Sa perfino che al festival rock di Glastonbury piove spesso ed il pubblico è costretto ad arrancare tra campi ridotti a paludi. La monarca britannica ha ricevuto a Buckingham Palace il fondatore della kermesse, Michael Eavis, per consegnargli di persona il titolo onorifico, il CBE, che gli aveva assegnato nello scorso giugno. Eavis, il quale organizzò la prima edizione del "Glasto" nel 1970 per soli 1500 spettatori, mentre all'edizione 2007 se ne sono presentati 170.000, all'uscita da Palazzo ha illustrato ai giornalisti il breve scambio di battute che ha avuto con la regina. Il 72enne impresario ed allevatore ha affermato che Elisabetta II gli ha chiesto come stessero i famosi campi fangosi. "Ho risposto che si tratta di una fattoria molto carina e che ora ha un aspetto splendido", ha detto Eavis. "Poi lei mi ha detto: 'Bene'".
La scala delle onorificenze reali è, dalla più alta alla più bassa, GBE, KBE, CBE (Commander of the British Empire), OBE ed MBE. Allo scorso "Glasto" tra i gruppi di maggior richiamo vi sono stati gli Who.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.