EMI, nel board anche un noto manager artistico e produttore

EMI, nel board anche un noto manager artistico e produttore
Confermando le voci che davano per imminente il suo arruolamento da parte di Guy Hands, il “songwriter”, produttore e manager artistico newyorkese Billy Mann è entrato a far parte del comitato di investitori della EMI, incaricato di analizzare e correggere gli orientamenti strategici dell’azienda.
Mann, che avrà anche un ruolo di consulente nei rapporti con gli artisti (compito molto delicato, dopo le bellicose dichiarazioni rilasciate da Hands nei giorni scorsi: vedi News), si aggiunge nel board a Hands, Lord Birt, Chris Roling, Ashley Unwin, Mark Hodgkinson, Riaz Punja, Phil Burns e al nuovo arrivato Mike Clasper (ex ceo del gruppo aeroportuale BAA e dirigente di Procter & Gamble) . Trentasette anni, produttore discografico, autore di canzoni e imprenditore musicale (ha fondato la società Stealth Entertainment e l’etichetta Cred. Records), ha lavorato al fianco di artisti come Pink, Sting, Joss Stone, Take That, Celine Dion, Ricky Martin e Art Garfunkel.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.