Richard Branson dice addio alla musica: venduti i Virgin Megastores

La musica è stato il primo mattone del suo impero finanziario ma non rientra nei piani futuri di Richard Branson, dai primi anni Settanta una delle personalità più dinamiche, pittoresche e spregiudicate del music business internazionale. Dopo avere ceduto la Virgin Records (alla EMI, nell’ormai lontano 1992) e più recentemente la V2 (vedi News), il cinquantasettenne magnate inglese – notizia di questi giorni - ha deciso di liquidare anche Virgin Retail, la società che da trent’anni gestisce nel mondo gli omonimi megastores e che ora cambierà ragione sociale e proprietari: rilevata dal managing director Simon Douglas e dal direttore finanziario Steve Peckham con un’operazione di “management buyout”, assumerà tra novembre e gennaio la nuova insegna di Zavvi su tutti i 125 punti vendita che la catena possiede tra Regno Unito e Irlanda nonché sul suo sito Internet; il marchio Virgin resta invece nelle mani di Branson che continuerà ad utilizzarlo per le sue altre molteplici imprese nel campo dei trasporti (treni e aerei), della radiofonia, della telefonia mobile ecc..
    La musica è stato il primo mattone del suo impero finanziario ma non rientra nei piani futuri di Richard Branson, dai primi anni Settanta una delle personalità più dinamiche, pittoresche e spregiudicate del music business internazionale. Dopo avere ceduto la Virgin Records (alla EMI, nell’ormai lontano 1992) e più recentemente la V2 (vedi News), il cinquantasettenne magnate inglese – notizia di questi giorni - ha deciso di liquidare anche Virgin Retail, la società che da trent’anni gestisce nel mondo gli omonimi megastores e che ora cambierà ragione sociale e proprietari: rilevata dal managing director Simon Douglas e dal direttore finanziario Steve Peckham con un’operazione di “management buyout”, assumerà tra novembre e gennaio la nuova insegna di Zavvi su tutti i 125 punti vendita che la catena possiede tra Regno Unito e Irlanda nonché sul suo sito Internet; il marchio Virgin resta invece nelle mani di Branson che continuerà ad utilizzarlo per le sue altre molteplici imprese nel campo dei trasporti (treni e aerei), della radiofonia, della telefonia mobile ecc..

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.