The Last Goodnight: ‘Ecco il nostro album tra film, amore e solitudine’

Il 5 ottobre uscirà “Poison Kiss”, il primo album della band The Last Goodnight.
I sei ragazzi del Connecticut (eccetto uno, il tastierista, che vive a Toronto) si sono fatti conoscere grazie a “Pictures of you”, primo singolo estratto dal disco.

“Questa canzone parla di un gesto semplice: sfogliare le fotografie del tuo passato”, ha dichiarato il cantante Kurtis John, “Tutte le memorie di quei momenti tornano alla mente: la tristezza, la gioia e i dissapori, tutto torna vivo dentro di te. Pensi a cosa era la tua vita prima di quello scatto, a quello che sei diventato e a ciò che saresti potuto essere. Cosa ne sarebbe stato di te se avessi fatto scelte diverse? E’ lo stesso concetto del film ‘Sliding doors’, al quale si ispira infatti il video di ‘Pictures of you’”.
Il leader dei The Last Goodnight paragona spesso le sensazioni trasmesse da alcuni film allo spirito delle canzoni: “Amo moltissimo il cinema e cerco sempre di rendere vivida un’immagine in chi ascolta la nostra musica, una sorta di scena in movimento. L’intero album potrebbe essere rappresentato dal film ‘Cast away’ perché parla di solitudine, di disperazione, di un mondo proprio all’interno della realtà”.
La band composta da Kurtis John (cantante), Michael Nadeau (chitarrista), Leif Christensen (bassista), Skeeter (batterista), Anton Yurack ed Ely Rise (tastieristi) ha deciso di cambiare nome durante la registrazione dell’album. Il loro primo nome era stato scelto in onore delle origini italiane di John e Rise, che affondano le loro radici nelle città di Firenze e Milano.

“Prima ci chiamavamo i Renata ma nessuno, dalle nostre parti, riusciva a pronunciarlo correttamente: eravamo stufi di sentire storpiature di ogni genere e avevamo deciso di trovare un nuovo nome. Dopo aver riascoltato la registrazione del brano ‘Poison Kiss’, che contiene le parole ‘The last goodnight’ nel testo, abbiamo deciso all’unanimità che ci saremmo chiamati così”.
La canzone “Poison Kiss”, la prima dei dodici brano contenuti nell’omonimo album, riassume lo stile dei The Last Goodnight: “Il nostro genere è pop-rock contaminato dall’eredità dagli anni Settanta e Ottanta. Ci sono molte tastiere ed organi nei nostri pezzi, c’è una ricerca dei suoni vintage, prendiamo spunto da molti artisti: una su tutti, Ella Fitzgerald”, ha spiegato John.
“Per quanto riguarda i testi delle nostre canzoni, sono io a scriverli. Mi piace parlare della mia vita, delle emozioni che provo, e quindi di quelle che provano tutti gli altri. Parlo di me parlando di tutti. Ad ispirarmi con le loro parole sono artisti come Richard Ashcroft e Bruce Springsteen: nei miei testi c’è amore, felicità, gioia e dolore”.

Il prossimo singolo estratto dall’esordio discografico della band statunitense sarà “Stay beautiful”, anche se la canzone preferita da Kurtis John è “Good love”: “E’ una canzone che continuo ad ascoltare e riascoltare, è un brano fresco che amo almeno quanto ‘Poison kiss’”, ha spiegato.
I The Last Goodnight saranno in Italia con il loro tour durante l’inverno, a febbraio. “Noi vogliamo essere una vera band”, hanno spiegato, “suonare come una vera band, esibirci come una vera band. Amiamo moltissimo esibirci dal vivo e speriamo di poterlo fare il più possibile, per ora siamo molto emozionati all’idea di pubblicare questo primo album e speriamo di poterlo suonare su moltissimi palchi”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.