SanremoLab, terminate le lezioni

SanremoLab, terminate le lezioni
Terminate le lezioni, si va verso le audizioni. Se SanremoLab fosse una semplice questione di rima baciata, avremmo già risolto molti problemi; invece, le difficoltà nascono ora e l’unico bacio che il talento attende è quello della fortuna. Si va verso le prime selezioni (dall’8 ottobre) con la certezza che per alcuni dei 450 ragazzi che in questa settimana di corsi hanno abitato l’Ariston (e i locali, fino a notte fonda), non ci saranno esami di riparazione. Non si faranno prigionieri, insomma, e forse è giusto così, perché i treni vanno presi al volo, sapendo che di convogli ce ne sono tanti ma non sempre c’è un’altra stazione.
L’ultima giornata ha fatto registrare prima i preziosissimi consigli di Vittorio Sassudelli, presidente del Comitato Tutela Giovani Artisti, la cui lezione è finita abbondantemente oltre il previsto, per via del grande interesse e delle continue domande sulle strade tortuose della discografia; nel pomeriggio, è toccato a Pacifico descrivere i meccanismi compositivi, alternando, come consuetudine per SanremoLab di quest’anno, parole e canzoni. In futuro, mi piacerebbe organizzare corsi non solo per cantanti e compositori, ma anche per singoli strumentisti (dai chitarristi, ai bassisti, ai batteristi), vedremo se sarà possibile. Ora, la nostra parte è finita. Finiti il divertimento, le jam session improvvisate in ogni dove, il karaoke all’Happy Days di Mimmo Spano. Il gioco si fa duro, speriamo che i duri comincino a giocare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.