EMI, anche un 'lord' nel comitato di supervisione

A dispetto delle sue recenti traversie, la EMI è pur sempre un pezzo di storia britannica, parte integrante del patrimonio nazionale: un motivo in più per prevedere l’ingresso nel comitato di supervisione della società di una figura pubblica di spicco come Lord John Birt, già consigliere strategico del primo ministro Tony Blair e direttore generale della BBC. Abbandonati gli incarichi pubblici, Birt già dal 2005 lavora per la finanziaria Terra Firma (nuova proprietaria della EMI, vedi News) a una molteplicità di progetti di investimento: siederà accanto all’amministratore delegato Guy Hands con il compito di contribuire al programma di riorganizzazione e rinnovamento della casa discografica di Beatles, Rolling Stones, Pink Floyd, Robbie Williams e Coldplay.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.