Bertelsmann: 'Resteremo nel business musicale'

Nonostante la vendita delle edizioni BMG a Universal (vedi News) e lo scotto pagato per il suo avventato appoggio finanziario a Napster (393 milioni di euro sborsati per sistemare le varie vertenze giudiziarie con editori ed etichette concorrenti), la società tedesca ha pubblicamente confermato di non voler abbandonare il business musicale, e anzi di essere pronta a rilanciare un piano di investimenti nel settore. “Anche se ci vorrà un po’ prima che le vendite digitali compensino il declino del CD, crediamo nella musica. Rimane una parte essenziale del business di Bertelsmann”, ha dichiarato nel corso di una conference call l’amministratore delegato Gunter Thielen, ammettendo di essere stato colto di sorpresa, “come tutti i concorrenti”, dal calo del 20 % registrato dal fatturato mondiale della musica registrata nei primi sei mesi del 2007. In attesa di vedere confermata dalle autorità antitrust la regolarità dell’operazione di fusione discografica tra Sony e BMG (sentenza attesa per ottobre), Thielen ha aggiunto che Bertelsmann intende anche rientrare nel settore delle edizioni musicali: la vendita di BMG Music Publishing a Universal, infatti, risponde a considerazioni economiche contingenti e non a scelte strategiche, ed è stata indotta dalla necessità di procurarsi il denaro contante con cui recuperare le quote azionarie in possesso del gruppo finanziario Bruxelles Lambert (vedi News).
    Nonostante la vendita delle edizioni BMG a Universal (vedi News) e lo scotto pagato per il suo avventato appoggio finanziario a Napster (393 milioni di euro sborsati per sistemare le varie vertenze giudiziarie con editori ed etichette concorrenti), la società tedesca ha pubblicamente confermato di non voler abbandonare il business musicale, e anzi di essere pronta a rilanciare un piano di investimenti nel settore. “Anche se ci vorrà un po’ prima che le vendite digitali compensino il declino del CD, crediamo nella musica. Rimane una parte essenziale del business di Bertelsmann”, ha dichiarato nel corso di una conference call l’amministratore delegato Gunter Thielen, ammettendo di essere stato colto di sorpresa, “come tutti i concorrenti”, dal calo del 20 % registrato dal fatturato mondiale della musica registrata nei primi sei mesi del 2007. In attesa di vedere confermata dalle autorità antitrust la regolarità dell’operazione di fusione discografica tra Sony e BMG (sentenza attesa per ottobre), Thielen ha aggiunto che Bertelsmann intende anche rientrare nel settore delle edizioni musicali: la vendita di BMG Music Publishing a Universal, infatti, risponde a considerazioni economiche contingenti e non a scelte strategiche, ed è stata indotta dalla necessità di procurarsi il denaro contante con cui recuperare le quote azionarie in possesso del gruppo finanziario Bruxelles Lambert (vedi News).

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.