Bertelsmann, chiusa l'ultima vertenza per Napster

Sborsati centinaia di milioni di dollari alle case discografiche che l’avevano trascinata in tribunale a causa del suo coinvolgimento finanziario in Napster (prima versione, quella fuorilegge), la società tedesca ha chiuso l’ultima vertenza che ancora la vedeva sul banco degli imputati, versando 130 milioni di dollari alla National Music Publishers Assn statunitense: quattro anni fa l’associazione degli editori musicali americani l’aveva citata in giudizio per concorso in violazione di copyright (vedi News) a proposito dei brani musicali “rubati” in rete dagli utenti del sito di Shawn Fanning. Le due parti hanno concluso di comune accordo che i tempi, i costi e l’incertezza giuridica del caso (legata, per esempio, alla applicabilità o meno della famosa sentenza in materia di corresponsabilità emessa dalla Corte Suprema sul caso MGM Studios contro Grokster) consigliavano di evitare il proseguimento dell’iter processuale.
La prima azione legale contro Bertelsmann, titolare del 50 % di Sony BMG, risale a quasi cinque anni fa: da allora la casa tedesca ha concordato transazioni extragiudiziali con Universal (per 60 milioni di dollari), con Warner Music (per 110 milioni di dollari) e con EMI (la cifra non è nota), pagando a caro prezzo la decisione di saltare prima degli altri sul carro del pioniere fuorilegge della musica digitale.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.