Vedder dei Pearl Jam sul palco con i Crowded House

Vedder dei Pearl Jam sul palco con i Crowded House
Eddie Vedder dei Pearl Jam è stato ospite a sorpresa del set dei Crowded House alla prima giornata del festival statunitense Bumbershoot. Al Memorial Stadium di Seattle, Vedder –il quale ultimamente preferisce farsi chiamare Ed e non Eddie- si è unito al frontman dei Crowded House, Neil Finn; i due hanno cantato assieme “World where you live” e poi il cantante dei Pearl Jam ha suonato la chitarra su “Something so strong”. Tra i vari brani poi eseguiti dal gruppo australiano del cantante neozelandese, il pubblico ha ascoltato anche “Don’t dream it’s over”, nel nostro Paese conosciuta specialmente come “Alta marea” per l’interpretazione di Antonello Venditti. Nel corso della giornata si sono esibiti anche i Gogol Bordello (l’ultima passione di Madonna), gli Shins ed i Panic! At The Disco. A fine mese i PJ pubblicheranno il DVD “italiano” intitolato “Immagine in cornice”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.