Stati Uniti, la musica di MySpace dal Web ai rock club

Stati Uniti, la musica di MySpace dal Web ai rock club
Prima un’etichetta discografica, ora due tour (cosponsorizzati rispettivamente da una ditta di abbigliamento giovanile e da una marca di creme e lozioni) che promuoveranno il marchio e la sua filosofia nei rock club statunitensi: sotto l’occhio vigile e interessato di Rupert Murdoch, anche MySpace (come Apple) diventa una protagonista a tutto campo del mondo musicale.
La prima serie di concerti, più di 30 date in programma nel circuito dei locali americani, avrà inizio il 16 ottobre allo ShowBox di Seattle, con i gruppi Say Anything e Hellogoodbye, tra i più amati dai frequentatori del sito (oltre 23 milioni di contatti complessivi per i loro profili) in veste di headliner e i giapponesi Polysics (sotto contratto con MySpace Records) nel ruolo di gruppo spalla. L’etichetta stessa sta organizzando un altro tour in Nord America che vedrà un altro dei gruppi della sua scuderia, il trio di Los Angeles Nico Vega, esibirsi dal vivo tra ottobre e novembre insieme agli svedesi Johnossi e Shout Out Louds.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.