AC/DC finalmente in vendita on-line: ma non con iTunes

AC/DC finalmente in vendita on-line: ma non con iTunes
Scelta controcorrente, quella di Angus Young e soci. La band australiana, che finora non aveva mai autorizzato la vendita on-line del suo repertorio, si è finalmente decisa al grande passo: a differenza di tutti gli altri, però, ad iTunes ha preferito Verizon Wireless, concedendo alla azienda di telecomunicazioni statunitense un’esclusiva di vendita dell’intero catalogo che si protrarrà fino al marzo del 2008 (in cambio, è facile immaginare, di un congruo anticipo).
Il contratto firmato dagli AC/DC ha anche un’altra importante particolarità: con l’eccezione di “You shook me all night long”, il brano più popolare della sua produzione, gli utenti del servizio VCast Music di Verizon potranno scaricare sul pc (e non sul cellulare: troppo costoso e macchinoso) soltanto interi album a un prezzo di 12 dollari. Lo spezzettamento digitale degli album e la vendita dei singoli brani “alla carta”, infatti, è il motivo principale dei disaccordi con iTunes e della decisione della band australiana di tenersi finora alla larga dal mondo digitale. Verizon si è anche assicurata i diritti di vendere suonerie e “rispondere” di diciotto canzoni degli AC/DC, e conta prossimamente di trasmettere attraverso il suo servizio di video mobile on-demand il loro “Live at Donington” e altre esibizioni dal vivo.
Anche i Led Zeppelin, intanto, hanno annunciato il loro imminente debutto "digitale" con il greatest hits “Mothership” in uscita a novembre (vedi News), primo titolo del loro catalogo a essere disponibile legalmente in Rete.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.