Warner, Alberto Cusella via a fine settembre?

La crisi di mercato continua implacabile ad assottigliare gli organici delle case discografiche, accelerando – si direbbe – anche il cambio generazionale all’interno delle major. E così, dopo che la EMI ha cancellato quasi per intero il suo “senior staff” facendo a meno di dirigenti come Fabrizio Giannini, Pierluigi Raimondi, Maurizio Pontillo e Valerie Bénéteau (vedi News), circola voce nell’ambiente di una separazione imminente tra la Warner e il suo general manager per il repertorio locale, Alberto Cusella.
Cusella, romano ed ex capo promozione della WEA (etichetta del gruppo), dal 2004 gestisce la divisione “domestic” dell’azienda facendo base negli uffici milanesi della società. Indiscrezioni ufficiose lo danno prossimo a un ritorno nella capitale, in vista di una chiusura del rapporto con Warner che avrebbe luogo a fine settembre; per quella data l’organico della casa discografica, sempre secondo i “rumours”, verrebbe ridotto di una dozzina di unità.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.