Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 12/07/2007

Nuovi supporti: arrivano i 'ringles' (singolo+suoneria)

Nuovi supporti: arrivano i 'ringles' (singolo+suoneria)
Il nome fa venire in mente quello di una nota marca di patatine, evocando subito l’immagine di un prodotto a consumo veloce e di massa. Ma i “ringles”, in vendita da qualche giorno nei 79 punti vendita italiani delle catene Media World e Saturn (gruppo Mediamarket), sono invece un nuovo tipo di supporto musicale inventato dalla Sony BMG e già sperimentato negli Stati Uniti in collaborazione con il colosso della distribuzione Wal-Mart: cd singolo+suoneria realtone, un prodotto “ibrido”, fisico e digitale allo stesso tempo, che permette di avere oltre alla musica anche la suoneria originale del brano appena acquistato.
I titoli lanciati in questa particolare versione sono per il momento 14 e includono successi del momento pescati dal catalogo internazionale della casa discografica (Christina Aguilera, Mark Ronson, Jennifer Lopez, Justin Timberlake, Avril Lavigne, Natasha Bedingfield, The Fray, il duo Beyoncé/Shakira ecc.) ma anche da quello italiano (J-Ax, Gemelli Diversi, Paolo Meneguzzi, Daniele Silvestri, L’aura e Two Fingerz). Per scaricare la suoneria basta inviare un sms al numero riportato sull’etichetta adesiva apposta sulla confezione, indicando il codice di identificazione del prodotto nascosto sotto la superficie argentata da grattare; il prezzo è di poco superiore a quello di un normale cd singolo (mentre normalmente un realtone costa intorno ai 3 euro), ma bisogna aggiungerci il costo dell’sms e quello della connessione wap, variabile a seconda dell’operatore.
L’obiettivo dell’iniziativa, spiega il responsabile Digital Business Development di Sony BMG per il Sud Europa, Andrea Rosi, “è di venire incontro all’esigenza del mercato di avere prodotti digitali di qualità ad un prezzo più contenuto e senza alcuna logica di abbonamento”. Ma è solo un passo nella strategia della casa discografica volta alla diversificazione e all’arricchimento della sua offerta: alcuni album di prossima pubblicazione da parte di Sony BMG, spiega la nota diramata dall’azienda, includeranno “un pacchetto più ricco di contenuti digitali”.