NEWS   |   Italia / 05/07/2007

FreeMusic Audition 2007: 'Una grande opportunità per i gruppi emergenti'

FreeMusic Audition 2007: 'Una grande opportunità per i gruppi emergenti'
“Siamo qui per dare un’opportunità ai giovani artisti”: è questa la frase più ricorrente alla conferenza stampa di presentazione del FreeMusic Audition 2007, evoluzione del FreeMusic Festival, che si è tenuta ieri, mercoledì 4 luglio, al Rolling Stone di Milano.
L’iniziativa di talent scout organizzata da Cornetto Algida in collaborazione con LaSerra, laboratorio musicale della Carosello Records, darà la possibilità a diversi giovani esordienti di aprire alcuni concerti in programma quest’estate all’interno dei tour di Elisa, Zucchero e Negramaro e dei live di Trl – Total Request Live a Palermo e Bari.
“Cerchiamo di dare la possibilità ai giovani emergenti di esibirsi davanti a migliaia di persone e di aprire i concerti di grandi artisti”, ha dichiarato il portavoce dell’iniziativa, “Da quattro anni questa proposta è sempre rimasta a lato del Festival, ma per questa edizione ha una identità propria. E’ la prima volta che un brand mette al centro dei suoi obiettivi quello di dare una spinta alla musica nuova in Italia e valorizzare artisti sconosciuti. Sul nostro sito www.cornettoalgida.com ci hanno contattato in due mesi più di duemila artisti e gruppi musicali, e inoltre verrà realizzato un documentario dal regista Domenico Liggeri che testimonierà il fatto che in Italia manchino spazi per la nuova musica e che FreeMusic Audition si è impegnato creare nuove proposte”.
“Fare il musicista in Italia è una cosa molto difficile”, ha spiegato Paola Maugeri, presentatrice della prima serata di audizioni chi è tenuta nel locale milanese dopo la conferenza, “In Italia la musica è un problema culturale perché viene intesa come una forma di intrattenimento e non di arte. LaSerra è un grande laboratorio per questi giovani, ed è anche la prima volta che vengono utilizzati dei soldi per dare opportunità di questo tipo ad artisti emergenti”.
Alla conferenza ha partecipato anche Elisa, che si è esibita nel corso della serata, durante la quale sono stati selezionati i tre giovani artisti che la seguiranno nel suo Soundtrack Tour: “La seconda parte di questa tournée sarà molto differente rispetto alla prima. Sarà molto eterea, leggera, melodica, improntata sull’acustico e sulla valorizzazione della musica. La prima parte del tour era un vero e proprio show, molto fisico. Questa volta invece sul palco saremo dieci musicisti, me compresa, e otto archi. Stiamo lavorando molto, ma siamo contenti dei risultati che stiamo ottenendo. La terza parte del tour sarà invece ancora più fisica e terrena della prima. Mi ricordo il nostro primo concerto”, ha infine concluso l’artista friulana, “sarà stato il ’97 e dovevamo aprire il concerto di Zucchero a Palermo, davanti a ventimila persone: è stato panico totale! Immagino la tensione e la paura che avranno i gruppi selezionati dal FreeMusic Audition, ma l’unico consiglio che posso offrire è quello di contare fino a tre e di buttarsi… Alla fine qualcosa di bello viene sempre fuori”.