Classifiche UK: Rihanna ancora fortissima, Editors al numero uno

Classifiche UK: Rihanna ancora fortissima, Editors al numero uno
E' veramente un record quello stabilito da "Umbrella" di Rihanna: il singolo della diciannovenne si ritrova infatti al primo posto della classifica britannica per la settima volta, fatto praticamente straordinario. Rihanna riesce a tenere a bada la forte concorrenza della cantautrice londinese Kate Nash, che debutta sulla piazza d'onore con "Foundations". "Do you know?" di Enrique Iglesias è terzo, mentre in quarta posizione c'è "Had enough" degli Enemy di Coventry; chiude la Top 5 "Any dream will do" di Lee Mead, attore e cantante classe Ottantuno che ha vinto un reality della BBC anch'esso intitolato "Any dream will do".
Per quanto riguarda gli album, gli Editors ormai fanno parte della "major league" del pop britannico: il gruppo di Birmingham, che a tanti era piaciuto con il precedente "The back room", entra trionfalmente al numero uno col secondo capitolo, "An end has a start". Curiosamente "The back room" rientra in chart al numero trenta. In seconda posizione debutta "My December" di Kelly Clarkson, la texana che nel 2002 vinse la prima edizione della trasmissione televisiva USA "American idol". La racccolta dei Traveling Wilburys è sulla terza tacca, scende dal trono al numero quattro "Icky thump" dei White Stripes. Alla sua settimana numero 33 in classifica, "Back to black" di Amy Winehouse si solleva ancora e rientra in Top 5. Shirley Bassey, la veterana cantante che ha partecipato a dei soundtrack di James Bond, piazza il suo nuovo "Get the party started" in sesta posizione forse anche grazie alla sua recente partecipazione al festival di Glastonbury. Dove, peraltro, a momenti ci lasciava la pelle perché ha avuto un incidente d'elicottero. "Good girl gone bad" di Rihanna rimane fisso al settimo posto, la raccolta dei Police è ottava, sale vertiginosamente dal 36 al 9 "Sam's town" dei Killers -anch'essi transitati da Glastonbury-, chiude l'antologia dei Take That. "Easy tiger" di Ryan Adams debutta al 18, "Pictures of the other side" di Gareth Gates al 23, "Riot" dei Paramore al 24. Per ora scarso l'apprezzamento per il CD di Andrea Corr dei Corrs: il suo "Ten feet high" entra al numero trentotto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
10 feb
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.