Sanctuary in vendita, arriva una controfferta?

Si profila un possibile terzo incomodo, tra la Universal di Doug Morris e la indie inglese corteggiata dalla major con un’offerta di acquisto da 44 milioni e mezzo di sterline già accettata dal consiglio di amministrazione (vedi News). Nella trattativa, scrive il quotidiano Guardian, potrebbe inserirsi un gruppo finanziario britannico, Crosby Capital Partners, il quale secondo alcune fonti avrebbe già incaricato consulenti legali esterni di assisterla nella formulazione di una controfferta: 25 pence per azione contro i 20 proposti da Universal. Sembra tra l’altro che Crosby sia già un’azionista di Sanctuary: il che le precluderebbe la visione dei libri contabili.
Intanto alcuni “insider” di Universal hanno rivelato che un elemento irrinunciabile nella proposta di acquisto di Sanctuary è la cessione della sua società di merchandising Bravado, che ogni anno genera introiti sicuri per centinaia di milioni di dollari.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.