La regina Elisabetta conferisce onorificenza all'organizzatore di Glastonbury

La regina Elisabetta conferisce onorificenza all'organizzatore di Glastonbury
Michael Eavis, organizzatore del festival di Glastonbury, kermesse che quest'anno farà registrare 177.000 spettatori, ha ricevuto un'onorificenza dalla regina Elisabetta II. La monarca britannica ha conferito ad Eavis, 71 anni, un CBE in occasione del trentasettesimo anniversario del popolare "Glasto". L'agricoltore diventato manager, che da alcuni anni è affiancato dalla figlia Emily, iniziò infatti a dedicarsi alla manifestazione nel 1970; per attirare visitatori, per quell'edizione regalò latte appena offerto dalle sue mucche. L'edizione di quest'anno inizierà venerdì 22 giugno; gli headliner delle tre serate sono Arctic Monkeys, Who e Killers. La scala delle onorificenze reali è, dalla più alta alla più bassa, GBE, KBE, CBE (Commander of the British Empire), OBE ed MBE.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.