Ricerca Jupiter: 'Su Internet vincerà la musica gratuita'

Ricerca Jupiter: 'Su Internet vincerà la musica gratuita'
Che abbiano ragione Peter Gabriel (con la sua nuova iniziativa on-line We7, vedi News) e tutti coloro che sostengono che la musica su Internet continuerà ad essere consumata gratis dal pubblico, a dispetto degli sforzi di iTunes e delle major discografiche e del calo (relativo) del file sharing non autorizzato? L’ultimo bollettino di previsione redatto dagli specialisti di Jupiter Research (intitolato “European content, services, and activity forecast 2006 to 2011: Understanding the impact of free”) sembra lasciare pochi dubbi in proposito: da qui al 2011, sostengono i ricercatori inglesi, l’incidenza dei servizi a pagamento sui consumi totali di Internet diminuirà invece di aumentare.
I motivi, anche per quanto riguarda la musica, sono presto detti: nonostante l’ampliamento dell’offerta e la migliorata qualità dei servizi, il pubblico lamenta ancora la relativa limitatezza dei cataloghi disponibili in Rete, la qualità audio inferiore a quella dei cd, i problemi legati alla “interoperabilità” tra sistemi e mezzi di riproduzione tra loro incompatibili. I servizi a pagamento, conclude Jupiter, resteranno confinati a un mercato di nicchia, con la musica e i giochi ancora in posizione di leadership in termini di fatturato, 1,4 e 1,0 miliardi di euro rispettivamente nel 2011 (pari, complessivamente, al 60 % del totale). “Internet”, spiega Mark Mulligan (vice presidente della società e autore principale del rapporto), “rimane un medium prevalentemente gratuito e finanziato dalla pubblicità”. Di conseguenza, conclude, “i detentori dei contenuti hanno chiaramente bisogno di trovare il modo di partecipare alla spartizione degli introiti pubblicitari per contrastare i modesti incassi che realizzano direttamente on-line e raggiungere il pubblico più elusivo e non pagante, che è tipicamente quello di più giovane età”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.