Eagle Rock, cambio di proprietà grazie a un 'management buyout'

Torna in mano agli specialisti di settore la indie Eagle Rock, nata dieci anni fa per volontà di Terry Shand e Geoff Kempin, ex dirigenti della Castle Music Pictures ora di proprietà del gruppo Sanctuary. I due, che in organigramma ricoprono rispettivamente i ruoli di amministratore delegato e di chief operating officer, hanno completato con successo il management buyout dell’azienda insieme al direttore finanziario Simon Hosken, con l’appoggio di una venture capital statunitense focalizzata su investimenti nel digitale, Beringea, e con un sostanziale coinvolgimento azionario della edel detentrice del pacchetto di maggioranza (e tuttora distributore del catalogo in molti territori europei, Italia inclusa) fino a quando, nel 2001, decise di cederlo a un’altra holding finanziaria, HgCapital. Approfittando della volontà di quest’ultima di uscire dal business e degli ottimi rapporti personali intercorrenti tra il fondatore della edel Michael Haentjes e lo stesso Shand, i tre dirigenti hanno pensato di sfruttare l’occasione: loro obiettivo, hanno spiegato, è di sviluppare fortemente la società sul fronte del digitale, anche e soprattutto nel campo dell’audiovisivo, con il forte coinvolgimento dei due partner.
Fondata nel 1997, Eagle Rock è una potenza soprattutto nel campo dei supporti video; tra le sue collane più celebri di dvd figurano quelle dedicate ai “Classic Album” e al Festival Jazz di Montreux. Nell’ottobre dello scorso anno la società è stata la prima al mondo a distribuire un supporto videomusicale, “The way up: live” del Pat Metheny Group, contemporaneamente nei formati DVD, HD DVD e Blu-ray.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.