AAC vs. mp3: l'esito della battaglia non dipende solo da Apple

AAC vs. mp3: l'esito della battaglia non dipende solo da Apple
Anche se è il formato di riferimento per il negozio digitale che domina il mercato mondiale (l’iTunes Music Store) e presto sarà disponibile in una versione di qualità superiore e priva di DRM (ma anche più costosa: vedi News), il file audio digitale “proprietario” della Apple, AAC, ha una lunga strada da percorrere prima di conquistare una popolarità paragonabile a quella dell’ubiquo mp3: al momento attuale, ricorda il sito Billboard.biz, meno del 10 % dei lettori digitali in circolazione sul mercato risulta compatibile ed è in grado di leggerlo (tra questi rientrano alcuni dispositivi della Sony).
Nel quadro del confronto tra il formato Apple e l’mp3 si inseriscono poi le mosse dei principali concorrenti di iTunes: David Pakman di eMusic, ad esempio, ha già giurato fedeltà a quest’ultimo, “tuttora l’unico file universalmente compatibile al mondo”, mentre Rob Glaser di RealNetworks (Rhapsody) si è per ora limitato a dire di “non vedere l’ora di lavorare con EMI e con il resto dell’industria musicale per portare, nei mesi a venire, musica ‘interoperabile’ e senza DRM ai consumatori”. La disponibilità da parte di EMI, e in seguito di altre major, ad autorizzare la vendita di file non protetti in formato mp3 (e leggibili sull'iPod) potrebbe giocare a loro favore.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.