Le Cocorosie: 'Siamo pronte a raccontarvi un'altra fiaba'

Le Cocorosie: 'Siamo pronte a raccontarvi un'altra fiaba'

Esce il 9 aprile prossimo “The adventures of ghosthorse and stillborn”, terzo capitolo della saga musicale delle Cocorosie.

Rockol le ha incontrate a Milano durante una pausa tra un servizio fotografico e uno showcase radiofonico. Le Cocorosie, al secolo le sorelle Sierra e Bianca Cassidy, sono due personaggi affascinanti. Incontrarle è come entrare in punta di piedi in un mondo magico al quale ci avevano già abituati con i due precedenti lavori, “La maison de mon rêve” e “Noah’s ark”. “ 'The adventures of ghosthorse and stillborn' è un capitolo di una fiaba. Anzi, il nuovo capitolo della nostra fiaba personale”, dicono. “In 'Noah’s Ark' lo spirito guida era Jean Genet. In questo disco, invece, è Wee Willie Winkie, un ragazzino in pigiama che di notte corre su e giù per la città, bussando alle finestre delle case”. .


Un disco concepito prima nella fattoria della madre nel sud della Francia e poi registrato a Reykjavik sotto la guida di Valgeir Sigurdsson. Il contributo del produttore islandese, già al lavoro con Bjork, è evidente fin dalle prime note di “Rainbowarriors”, primo singolo che apre il disco. Una commistione di suoni tradizionali ed elettronici, come nella splendida “Bloody twins", dove la melodia della voce è accompagnata da un carillon, campanellini e dal soffiare del vento. ”Con Valgeir la nostra musica si è sicuramente evoluta e ha permesso alle nostre due diverse anime di venire ulteriormente a galla”.
Infatti l’elemento di continuità con i dischi precedenti è la sperimentazione vocale, che disegna sempre melodie inquietanti ed oscure. Da un lato i passaggi operistici di Sierra, in evidenza soprattutto in “Japan”, dall’altro i miagolii, spesso intimi e sognanti, di Bianca, con il tentativo di rimescolarli attraverso nuove soluzioni sonore.
“Rainbowarriors” sarà accompagnato anche da un videoclip che verrà girato da Michel Gondry, uno dei più apprezzati registi di fama mondiale, reduce dalla sua terza fatica cinematografica, “L’arte del sogno”. “Siamo sicure che Michel farà un ottimo lavoro. E’ un regista eccezionale, saprà cogliere lo spirito visionario che aleggia nel brano”.

Ma il mondo delle Cocorosie si è ulteriormente allargato. Accanto al percorso musicale il duo americano si è impegnato anche in progetti paralleli che riguardano l’arte e la moda. Bianca ha aperto un’etichetta con l’amica Militia Shimkowitz , la Voodoo Eros. Tra gli album pubblicati ci sono delle raccolte di artisti che sono stati per loro di grande ispirazione, come Devendra Banhart e Vashti Bunyan, e il progetto solista di Sierra con i Metallic Falcons. Ma la Voodoo Eros organizza anche mostre e produce una collezione di vestiti. “E’ una sorta di grande factory dell’arte che permette agli artisti di esprimersi in modo multidimensionale e non solo nell’ambito della loro provenienza”. Recente è anche la collaborazione con i provocatori visual artists di Parigi Pierre et Gilles, che hanno realizzato la copertina di “The adventures of ghosthorse and stillborn”.
Dopo un’apparizione il 6 aprile a Roma presso il Circolo degli Artisti, le Cocorosie saranno a luglio in Italia per altri concerti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.