Nesli presenta ‘Le verità nascoste’: ‘Mi piace fare il produttore di me stesso’

Nesli presenta ‘Le verità nascoste’: ‘Mi piace fare il produttore di me stesso’
“Le verità nascoste” è il titolo del nuovo album di Francesco Tarducci, in arte Nesli. Il disco è il primo pubblicato per una major, la Universal, ma il quarto prodotto dall’artista marchigiano che ha alle spalle già tre album: “Fitte di latte” del 1999, “Ego” del 2001 e “Home” del 2004.
“Ho fatto un vero e proprio salto di qualità”, ha spiegato a Rockol Nesli, fratello di Fabri Fibra: “Arrivo da un’etichetta indipendente dove il significato della parola era proprio preciso: non c’era la possibilità di curare gli artisti nell’individualità, e visto che facevo del rap un po’ meno di impatto rispetto agli altri miei compagni di scuderia, avevo una collocazione più difficile. Nei miei dischi precedenti c’era una vena meno matura rispetto a questo nuovo album, e devo ammettere che trovarmi alla Universal è stata per me una vittoria”.
L’album esce a tre anni di distanza dall’ultimo disco, “Home”: “’Le verità nascoste’ è stato concepito in tre mesi, tra agosto e ottobre”, precisa il rapper, “Nei tre anni precedenti sono stato molto impegnato nella produzione del disco di Fabri Fibra e appena ho avuto modo di concentrarmi sul disco ho portato i provini all’etichetta discografica”.
Nesli non fa differenze tra il lavoro del rapper e quello del produttore: “Ho lavorato solo con Fabri nei panni di produttore e lo farò anche in futuro. In questo momento sto lavorando ad un disco che spero esca presto, si intitola ‘Fobici’ ed è di Vacca, il rapper che è stato in tour con Fibra. Sto seguendo anche un progetto con un gruppo napoletano, i Co’ Sang, che si stanno facendo largo in maniera prepotente, e mi piacciono molto”. “ Fare il produttore di me stesso e scrivere i miei pezzi è la cosa ideale”, aggiunge Nesli, “Mi piacerebbe molto però collaborare con artisti anche di altri generi. L’hip hop è sempre stato caratterizzato dalle contaminazioni, sarebbe magnifico lavorare con artisti come Niccolò Fabi, Verdena, e Bove degli Otto Ohm. Spero in futuro di avere abbastanza crediti per proporre a loro una collaborazione”.
Nesli tiene a precisare come sta vivendo i paragoni tra lui e suo fratello maggiore Fabri Fibra: “E’ una cosa normale, non mi da molto fastidio. E’ normalissimo che ci paragonino, ma non ne soffro particolarmente perché avendo collaborato con lui nei dischi precedenti c’è una sorta di continuità nel lavoro e nella musica che facciamo. Questo, però, lo so io e lo sanno le persone che hanno letto nei crediti del Cd di Fabri il mio nome sotto la voce ‘produttore’. Tutti gli altri dovranno capirlo da soli che siamo due cose diverse: magari il pregiudizio servirà a stimolare la curiosità e a far ascoltare la mia musica a più gente possibile. E’ un bel momento questo per il panorama rap italiano”, aggiunge l’artista, “ci stiamo sempre più avvicinando alla cultura musicale e stiamo lasciando sempre più indietro l’aspetto modaiolo dell’immagine collettiva americana”.
Nesli promuoverà il disco con una serie di concerti ancora in via di definizione: “Non ci sono ancora date prefissate, ma c’è l’intenzione di portare l’album dal vivo con anche brani dei miei vecchi dischi. Il concerto sarà costruito principalmente su questo disco, e sul palco saremo io, un cantante, un ragazzo che mi aiuterà con le doppie voci e un Dj. Mi piacerebbe integrare lo spettacolo con un pianoforte, anche perché è uno strumento che gioca un ruolo fondamentale nel mio disco. Lo farò più avanti però, non vorrei esagerare subito all’inizio: ho già un pregiudizio da sfatare, non ne voglio un altro”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.