Arriva il primo CD del gruppo di Wes Borland, ex Limp Bizkit

E’ pronto l’album di debutto dei Black Light Burns, il gruppo assemblato da Wes Borland, ex chitarrista dei Limp Bizkit. Il CD è stato intitolato “Cruel melody” e sarà disponibile dal prossimo 4 giugno. Il musicista, che ha definito i lavori dei Limp Bizkit –con l’ eccezione dell’inaugurale “Three dollar bill y'all”- come “immaturi”, ha affidato il disco alle cure del produttore Danny Lohner, ex dei Nine Inch Nails. Tra i brani sono da annoverare “I am where it takes me”, “Animal” e “Coward”. Tornerà mai a lavorare con Fred Dunst? Il chitarrista ha detto a fonti USA: “Non si può mai dire quello che succederà, non si può mai dire ‘mai’, ma sinceramente ne dubito. Per me i Black Light Burns sono come stare con la tipa più carina della scuola. Perché tornare indietro per stare con qualcuno che non è attraente e che mi impedisce di fare le cose?”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.