Who, riprende il tour dopo la malattia di Daltrey. Ma non sta ancora bene

Who, riprende il tour dopo la malattia di Daltrey. Ma non sta ancora bene
E' ripreso il tour nordamericano degli Who dopo la malattia di Roger Daltrey. Il cantante è stato costretto a letto per quasi una settimana a causa di una potente bronchite, ed il gruppo ha dovuto cancellare una data mentre altre due sono state posposte. Alla Alltell Arena di Little Rock, Arkansas, Daltrey ha cantato per quasi cento minuti. Dopo mezz'ora dall'inizio il cantante ha detto: "Però, che bello essere di nuovo in piedi". Ma Daltrey non è ancora del tutto a posto: per tutta la durata dello show è infatti stato visto tossire, lontano dal microfono e nelle pause, e sorbire bevande. Tuttavia il vocalist non ha voluto rinunciare al bis, composto da un medley da "Tommy" durato diciotto minuti.
Dall'archivio di Rockol - La storia di "Tommy" la rock opera degli Who
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.