Comunicato Stampa: 'Suoni e Visione 2007'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Martedì 27 marzo ai Magazzini Generali: Dirty Dozen Brass Band, una sporca dozzina di ottoni da New Orleans per il secondo appuntamento live di “SU”.

Martedì 27 marzo alle 21.00 ai Magazzini Generali, Via Pietrasanta 14, Milano: Dirty Dozen Brass Band, secondo concerto della rassegna “SUONI e VISIONI. Concerti, film e video nella musica del nostro tempo”, organizzata da Provincia di Milano/Settore cultura e giunta quest’anno alla diciassettesima edizione.
Ingresso € 15,00 – ridotto € 12,00. Posti a sedere non numerati fino ad esaurimento.
Management: Blue Sky Promotion.
Altre date in Italia: sabato 24 marzo, Auditorium Flog, Firenze; domenica 25 marzo, Stazione Birra, Morena (Roma); lunedì 26 marzo, Teatro Gentile, Cittanova (RC).

Formazione: Gregory Davis: tromba e voce; Roger Lewis: baritono e soprano sassofono; Kevin Harris: tenore sassofono; Terence Higgins: batteria; Kipori Woods: chitarra; Efrem Towns: tromba; Fluglehorn Julius McKee: sassofono; Revert Andrews: trombone.

Nata negli Anni Settanta come marchin’ band, la banda di ottoni che apre le parate, accompagna il carro funebre e guida le danze nei club, secondo la più pura tradizione di New Orleans, la Dirty Dozen Brass Band cresce allontanandosi dal repertorio di marce e musiche religiose e avvicinandosi sempre più al jazz e al funk, aprendo la via al rinnovamento del genere e all’affermazione di nuove formazioni che ne seguiranno l’esempio.
Senza mai perdere di vista le radici blues e la tradizione gospel da cui proviene, la band, che ha attraversato alcuni mutamenti alla formazione, aggiungendo nel corso degli anni basso, chitarra elettrica e tastiere, ha ridefinito il sound tipico di New Orleans e lo ha diffuso nei cinque continenti in oltre due decenni di turnée, durante i quali ha suonato in oltre 65 Paesi e inciso una quindicina di Lp, collaborando, tra gli altri, con Dizzie Gillespie e Brandford Marsalis (ospiti nell’album “Voodoo”, 1984), Elvis Costello, Norah Jones. La Dirty Dozen arriva a Milano all’indomani dell’uscita del nuovo album “What’s Going On” (2006), pubblicato in occasione del primo anniversario dell’uragano Katrina e carico del senso di perdita e sgomento ad esso legati. Il disco, “il più ambizioso della nostra carriera”, reinterpreta l’omonimo classico di Marvin Gaye a trentacinque anni dalla pubblicazione, un omaggio alle radici della musica afro-americana e con esso un tributo allo spirito di New Orleans e alla sua comunità.

Prevendite ai Magazzini Generali e presso i punti vendita del Circuito TicketOne, in Internet (con commissione) al sito www.ticketone.it.

Informazioni al pubblico: Provincia di Milano/Settore cultura, tel. 02.7740.6383/6384/6372
www.provincia.milano.it/cultura
Magazzini Generali, tel. 02.5393.948
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.