UK, commercio in crisi: chiude anche Borders?

Per chi frequenta anche saltuariamente Londra o altre città britanniche i negozi di Borders (libri, video e dischi) sono un punto fermo del panorama urbano nonché, spesso, un’area di passaggio o di sosta preferenziale: potrebbe non essere così in futuro, dal momento che la catena americana ha deciso di cedere i suoi 72 punti vendita disseminati tra Inghilterra, Scozia e Irlanda che rappresentano oggi circa il 70 % del suo giro d’affari al di fuori degli Stati Uniti. La drastica decisione (che riguarda anche Australia e Nuova Zelanda) è motivata dalle difficoltà in cui versa, nel Paese, il settore del commercio al dettaglio, e potrebbe portare a diverse soluzioni: vendita tout court delle superfici di vendita o cessione del marchio in franchising. In quest’ultimo caso, ovviamente, Borders continuerebbe a esercitare attività al dettaglio anche se sotto diverso “padrone”; nell’altro, ci vorrà comunque del tempo per completare le operazioni di cessione e prima che i negozi chiudano effettivamente bottega.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Massimo Bonelli (iCompany, Concerto del Primo Maggio)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.