Il sindaco di Londra organizza un grande festival antirazzista

Si terrà anche quest'anno il grande festival antirazzista organizzato dalla municipalità di Londra. Lo ha annunciato, sebbene non comunicando i nomi degli artisti che vi prenderanno parte, Ken Livingstone, il sindaco della capitale britannica. Il festival, che si svolgerà a Clapham Common il prossimo 15 luglio, ha la stessa denominazione di quella dello scorso anno, "Rise: London united". All'edizione 2006, a Finsbury Park, parteciparono tra gli altri Common, Wailers e Graham Coxon; la manifestazione attirò oltre 30.000 spettatori. Livingstone (17 giugno '45), una volta noto come "Ken il rosso" per le sue inclinazioni di sinistra, ha affermato: "'Rise: London united' sarà il festival antirazzista più grande d'Europa e celebrerà il contributo delle comunità differenti di Londra alla vita della capitale, in particolare attraverso la musica popolare".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.