Sabrina Di Stefano, 'rimandata in ginnastica': 'Io, vocata al dissenso'

A distanza di due anni da “Mi hanno detto che ero nata per essere felice”, la cantautrice romana Sabrina Di Stefano torna con la sua prima prova "sulla lunga distanza", intitolata “Conoscete qualcuno che come me e' stato rimandato in ginnastica?”. “Questo titolo mostra una certa vocazione al dissenso”, spiega Sabrina a Rockol, “In effetti sono stata realmente rimandata in ginnastica per polemica con il sistema scolastico, però il mio modo di contestare è abbastanza ‘silenzioso’: credo che le rivoluzioni partano da noi, dalle nostre caratteristiche personali piuttosto che dalla violenza”. Dodici brani in cui i testi giocano un ruolo fondamentale: “I miei riferimenti sono i grandi cantautori italiani con cui sono cresciuta: Battisti, De Gregori e De André. Io, poi, sono un’osservatrice della vita, e ogni volta che qualcosa mi colpisce ho l’abitudine di scriverla; a casa ho una scrivania stracolma di pezzi di agenda, di mezze frasi che ogni tanto vado a riprendere per riagganciarle ad altre: questo è il mio metodo di lavoro”. Proprio grazie a questi appunti è iniziata la sua avventura come cantante: ”Un giorno ho fatto leggere alcuni miei scritti a quello che sarebbe diventato il mio futuro produttore, che subito mi ha detto: ‘Perché non ne facciamo delle canzoni?’. Così abbiamo unito la passione della scrittura con un certo gusto per il jazz latino e per il lounge-pop”. Tra le canzoni presenti nell’album, oltre alla title-track, spicca “La bambola”, cover di Patty Pravo: “Questo brano è nato per caso in studio, durante una pausa in cui si giocava un po’ con le note: ad un certo punto è partito e l’abbiamo registrato”. “Alla fine mi piacerebbe trasmettere un messaggio comune”, precisa Sabrina, “quello di una ricerca interiore: credo che attraverso una trasformazione personale si possa arrivare ai cuori delle persone; questo è il filo conduttore del mio lavoro”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.