Giangilberto Monti: nuovo spettacolo teatrale e nuovo album nel 2008

“Un po’ dopo il piombo” è il titolo del nuovo spettacolo di Giangilberto Monti, cantautore milanese che da più di trent’anni lavora nell’ambito musicale e teatrale.
Lo spettacolo, che vede la regia di Annig Raimondi e la partecipazione di Roberta Mandelli, racconta la genesi delle Brigate Rosse attraverso la storia d’amore tra Renato Curcio e Mara Cagol. Per “Un po’ dopo il piombo” Monti ha scritto una decina di inediti che verranno raccolti in un nuovo album previsto per i primi mesi del 2008. Lo spettacolo sarà aperto da un brano tratto da uno scritto del critico teatrale Oliviero Ponte di Pino, e musicato del pianista jazz Gaetano Liguori, mentre al suo interno verrà proposta la canzone “La mia razza”, scritta da Giangilberto in collaborazione con Mauro Pagani per Mia Martini negli anni Novanta.
La pièce sarà in scena dal 23 al 25 marzo al Teatro Garage di Genova e dal 17 al 29 aprile al Teatro dell’Orologio di Roma.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.