Bobby dei Primal Scream: 'La droga ha ucciso la nostra creatività'

Bobby dei Primal Scream: 'La droga ha ucciso la nostra creatività'
Fu lo smodato uso di droghe a dilatare e rallentare i tempi di registrazione di "Give out, but don't give up" dei Primal Scream. Bobby Gillespie, il frontman del gruppo di Glasgow, ha affermato che, dopo il grande successo dell'album "Screamadelica" del 1991, tutti si attendevano da loro un altro capolavoro. "Screamadelica", entrato nella Top 10 britannica nel settembre '91, avrebbe dovuto necessariamente avere un degno successore se la band voleva contare su un ruolo da protagonista. E invece ci si mise di mezzo la "roba" ed il disco, che in teoria sarebbe dovuto uscire in tempi abbastanza rapidi, poi finì per essere pubblicato solamente nel 1994. I tentativi di creare nuove canzoni andarono avanti per tutto il 1992, ma con scarsissimi risultati. "Il gruppo improvvisamente passò da un insieme di gente disoccupata a della gente veramente famosa, e vi fu una accelerazione nell'uso delle droghe", ha affermato ora Gillespie. "La cosa uccise la nostra creatività. Alla fine del '91 tre quinti del gruppo erano tossicodipendenti da eroina, per tutto il 1992 non facemmo nulla. Ci affittarono il Roundhouse Studio di Londra per quattro settimane, ma non avevamo canzoni, tutti non facevano altro che farsi di ero e di coca, poi si jammava per ore. C'era gente che veniva a trovarci solo perché sapeva che da noi avrebbe trovato roba".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.