Comunicato Stampa: Seth Lakeman al Blue Note di Milano

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


DOMENICA 11 MARZO AL BLUE NOTE
ORE 13.00 BRUNCH CON GLI ARCHIMIA
ORE 21.00 SETH LAKEMAN

Continua il clamoroso successo degli appuntamenti domenicali con i BRUNCH al Blue Note Milano (Via Borsieri, 37). Nella luminosa cornice diurna del locale lo chef Donato Di Giuseppe preparerà un ricco buffet accompagnato da musica jazz dal vivo con l’esibizione di promettenti jazzisti e studenti delle migliori scuole di musica del territorio.

Dopo il successo di domenica 4 marzo il quartetto d’archi ARCHIMIA torna ad intrattenere il pubblico durante il brunch (apertura porte alle ore 12.00) domenica 11 marzo a partire dalle ore 13.00.
Gli Archimia si esibiranno al Blue Note anche il 19 e il 25 marzo.

L’ingresso, che comprende sia il brunch che lo spettacolo, è di 35,00 euro per gli Adulti, di 21,00 per i minori di 26 anni e di 12,00 per i Minori di 12 anni. I prezzi si intendono bevande escluse.

È possibile acquistare in anticipo i biglietti attraverso il sito di Blue Note Milano, al Box Office del locale e tramite la Info Line all’899 700 022, o la mattina stessa presso il Box Office. I biglietti a tariffa ridotta si possono esclusivamente acquistare presso il Box Office di via Borsieri 37, Milano.

Archimia. L’idea di un quartetto d’archi che esplori nuove sonorità e possibilità acustiche nasce da quattro musicisti di formazione assolutamente classica, provenienti dai conservatori di Milano e Piacenza che vantano diverse collaborazioni in campo classico con i maggiori enti lirici italiani e artisti italiani e internazionali. L’intento del gruppo è quello di affrontare nuove dimensioni musicali e strumentali, unendo la disciplina classica all’estro della musica pop e jazz; il quartetto è quindi in grado di offrire un percorso che copre oltre tre secoli di linguaggio musicale in varie formule esecutive.

Alle ore 21.00 si esibirà SETH LAKEMAN (Voce, Chitarra Tenore, Violino) accompagnato da Sean Lakeman (Chitarra Acustica, Voce), Ben Nicholls (Contrabbasso, Banjo) e Cormac Byrne (Percussioni).


Come di consueto, lo spettacolo domenicale serale è unico, alle ore 21.00 (apertura porte: ore 19.30; per info/prenotazioni: 899700022). Il biglietto varia da 15,00 euro (biglietto con sconto del 40% per i clienti in pensione oltre i 65 anni e per i giovani sotto i 26 anni) a 25,00 euro (biglietto acquistato dopo le ore 19.00 del giorno dello spettacolo). I biglietti Speciale Pensionati e Speciali Giovani possono essere acquistati esclusivamente presso il Box Office del Blue Note nei normali orari di apertura.

Seth Lakeman pubblica nel 2002 il suo primo album solista “THE PUNCH BOW” seguito dal secondo, “KITTY JAY’ nel 2004. Semplici e diretti (“KITTY JAY’”costò solamente 300 sterline) entrambi gli album suscitano enorme interesse da parte della critica. Il periodico fRoots scrisse, per esempio, "le sue canzoni non ti scivolano addosso..ma ti piantano dentro le unghie." Nel 2005 “KITTY JAY” gli valse la nomination ai Mercury Music Prize, seguita da un lungo tour in compagnia di The Levellers.

Il talento di Seth è ormai sotto gli occhi del grande pubblico, e la sua schiera di fan è cresciuta con decisione, facendolo diventare un vero artista di culto.

Come scrive l'autorevolissimo The Guardian: "Ci troviamo senza dubbio dinnanzi ad una stella di prima grandezza, capace di emergere dall'ultima ondata di revival folk.”. ‘FREEDOM FIELDS’, il suo terzo album, è stato originariamente registrato nella cucina del cottage di suo fratello nella provincia del Dartmoor, ed edito con l'etichetta personale di Seth, la I-Scream Records. L'album è l'esempio più brillante del talento puro di Lakeman, delle sue incredibili doti di musicista e della sua determinazione ad un'indipendenza del tutto lungimirante. Stilisticamente il punto più alto da lui raggiunto in quanto a commistione di influenze folk con il songwriting più classico. Relentless e Virgin Records, innamorate di quest’ultimo lavoro, lo hanno messo sotto contratto. Alcuni brani sono stati nuovamente registrati (come “The White Hare”, il secondo singolo), senza tuttavia intaccare l'energia, la purezza melodica e la forza dei testi in un lavoro ispirato ancor più dei precedenti alle contee dell'ovest-Inghilterra, di cui Lakeman è innamorato. L'album “FREEDOM FIELDS”, pubblicato in Inghilterra a fine agosto, ha immediatamente impressionato la critica e, soprattutto grazie a un massiccio passaparola, raggiunto le 35mila copie vendute, balzando nella top 30 degli album più venduti in UK, niente male per un artista che nel 2006 si presenta alle masse imbracciando un violino e mescolando il country con il folk più radicale e testi di stampo quasi dilaniano. Lakeman ha suonato quest'anno al T In The Park, al V Festival, a Beautiful Days e al Cambridge Folk Festival. Sarà spalla di Billy Bragg nel suo tour canadese. “Lady Of The Sea” il primo singolo estratto dall’ultimo lavoro è uscito in tutte le radio italiane dall'8 settembre, seguito dal video il 25 settembre. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.