Comunicato Stampa: 'Aspettando la bellezza' il tour di Fabrizio Coppola

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

"ASPETTANDO LA BELLEZZA": IL TOUR DI FABRIZIO COPPOLA
Il Song- writer milanese racconta sè stesso e la sua città dal vivo con le sue canzoni "nude".
Quando la musica si spoglia dalle mode...

Milano..... la città da cantare

Il 2 Marzo a Milano - Casa 139 - ore 22:00 circa, il song-writer
milanese Fabrizio Coppola continua il suo tour acustico
“Aspettando la bellezza”, canzoni-racconti ambientate a Milano, la sua città, che diventa con le sue storie di gente comune, la vera protagonista del concerto.
Nell’era della tecnologia Fabrizio Coppola sceglie di ritornare alla forma pura della canzone, proponendo i suoi brani in acustico (chitarra e pianoforte), come un vero cantastorie dei giorni nostri che canta non la Milano veloce, quella da “bere” degli anni ’80, ma quella fatta dalle storie delle persone che sembrano vivere dentro questa città senza dover lasciare un segno (un pendolare, un senzatetto, un fratello e una sorella che cercano di restare se stessi…..).
Fabrizio Coppola, con la sua voce profonda, diventa il portavoce della gente comune, disegnando con parole e musica spaccati della vita di tutti i giorni come piccoli cortometraggi.
Per fare rock’n’roll non servono per forza chitarre distorte o amplificatori, come ama sempre ripetere lui: “Il rock'n'roll non è una maglietta a strisce, una spilletta sul bavero della giacca, una frangetta ben pettinata, vestirsi come nelle pubblicità su rolling stone. Non è entrare nel giro giusto. Il rock'n'roll è un tizio con una chitarra e una storia da raccontare”. Spenta l’elettricità e tolto l’impatto corale della band, dalle canzoni di Coppola emergono la forza narrativa dei testi e l’essenzialità di uno stile compositivo che nasce dal folk urbano, dal blues e dall’alt country.

In “Aspettando la bellezza” tour, il song-writer milanese racconterà anche qualcosa di quello che sarà il suo prossimo album, interpretando alcuni pezzi del suo nuovo cd che uscirà il prossimo autunno.

Inoltre i due lavori di Fabrizio Coppola (“La superficie delle cose” e “Una vita nuova”) sono ascoltabili in streaming al link qui di seguito, su lastfm:
http://www.last.fm/music/Fabrizio+Coppola/

QUESTE TUTTE LE DATE DI “ASPETTANDO LA BELLEZZA” TOUR ACUSTICO

02/03 Milano, La Casa 139
09/03 La Spezia, Pegaso (+ Giuliano Dottori)
15/03 Asti, Diavolo Rosso
16/03 Costa di Rovigo (RO), Teatro di Costa (+ Giuliano Dottori)
17/03 CAS, Inzago (MI)
20/03 Radio Hinterland (show-case in radio)
22/03 Radio 104 (show-case in radio)
24/03 Milano, Arci Simonetta (+ Giuliano Dottori)
31/03 Bergamo, Caffè Letterario
01/04 Lecco, Mojito Cafè
06/04 Osnago (LC), La Locomotiva (+ Giuliano Dottori)
13/04 Cellatica (BS), Morya (+ Giuliano Dottori)
18/04 Radio Como (show-case in radio)
21/04 Cantù (CO), Arci Bianchi
28/04 Mompiano (BS), RedRoom
23/05 MIlano, Arci Sagapò (+ Giuliano Dottori)

BREVE BIOGRAFIA DI FABRIZIO COPPOLA

Cresciuto musicalmente con i cantautori e il rock americano, Fabrizio Coppola ha una lunga storia alle spalle, fatta di concerti e incisioni autoprodotte sia in solitaria, sia con diverse formazioni. Se il punto di partenza iniziale è di chiara matrice folk e alt country, lentamente il suono si sposta verso ambientazioni più elettriche e contemporanee. Ed è questo il suono che caratterizza il disco desordio, La superficie delle cose, registrato nellinverno 2002 in coproduzione artistica con David Lenci. Il disco viene pubblicato un anno dopo, nel giugno 2003, su etichetta Novunque con distribuzione Self. I maggiori punti di forza del disco, il suono graffiante e ruvido, limpostazione dichiaratamente rock e le liriche poetiche e ispirate, attraggono subito linteresse della critica, che giudica La superficie delle cose come uno dei migliori dischi del 2003. Ecco come dovrebbe essere fatto un lp desordio per convincere, subito, anche i palati più esigenti (Francesco Casuscelli Alias / Il Manifesto); Le nove canzoni di questo disco vanno a costituire unopera quantomai coraggiosa, che trasuda rocknroll come poche e sa essere straordinariamente vera (Faustiko Rockit); Nove grandi pezzi rock, suonati senza fronzoli (Giovanni Distaso idbox); Onore a Fabrizio Coppola e giù la testa di fronte a queste nove canzoni (Christian Verzelletti mescalina). Dopo un anno di tour in club, festival estivi e showcase di presentazione, viene girato il video di Volontà, primo singolo estratto dal disco, per la regia di Matteo Bonifazio (Subsonica, Maroccolo, Almamegretta), che entra in rotazione su Mtv Brand New e sui canali satellitari (aprile 2004). Con un nuovo tour promozionale a seguito del successo del videoclip si conclude il lavoro sul primo disco e si comincia a pensare al seguito. Lavorando lungamente su un suono che mette insieme i cantautori americani, un atteggiamento melodico ai confini del soul e arrangiamenti che non nascondono accenti betlesiani, Fabrizio entra in studio a febbraio del 2005 coadiuvato da Simone Chivilò come coproduttore artistico, già produttore e collaboratore di Massimo Bubola. A luglio il primo assaggio del disco, Radici, un brano dal suono teso e profondo, imperniato su un impasto di Fender Rhodes e chitarre elettriche. Il pezzo viene offerto in free download e diventa presto uno dei brani più scaricati da Rockit, grazie anche ai numerosi passaggi nel circuito radiofonico indipendente. Il disco, intitolato Una vita nuova, contiene 14 episodi e viene pubblicato a fine ottobre su etichetta Novunque con distribuzione Self. Poco dopo parte un tour promozionale nei club di tutta Italia insieme agli showcase nel circuito Fnac e Feltrinelli. A giugno 2006 viene pubblicato in esclusiva per il sito musicboom l'ep Live alla Casa 139, registrato durante un concerto agli inizi di maggio. L'ep contiene sette tracce tratte dai primi due dischi comprese due cover di You've got to hide your love away dei Beatles e State Trooper di Springsteen. L'ep si scarica da musicboom.it
Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.