Le inglesi Pipettes si affacciano al mercato Usa: con l'appoggio di una major

Le inglesi Pipettes si affacciano al mercato Usa: con l'appoggio di una major
L’album di debutto delle tre ragazze inglesi, “We are the Pipettes”, era uscito il luglio scorso sul mercato britannico per la indie londinese Memphis Industries (e in Europa per la V2): l’estate prossima verrà pubblicato anche negli Stati Uniti grazie all'interessamento della Cherrytree, etichetta della major Interscope/Universal che ha già sotto contratto il cantautore canadese Feist.
Negli USA il disco era finora disponibile soltanto di importazione, e in quantità limitate, attraverso il distributore Revolver di San Francisco. Ma ora, e con una major alle spalle, per le Pipettes è arrivato il momento di fare sul serio anche oltreoceano: il 13 marzo è in programma il loro debutto live (già sold out) alla Bowery Ballroom di New York, a cui faranno seguito diverse esibizioni al South by Southwest di Austin (14-18 marzo) e una data a Los Angeles ancora da confermare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.