Sanremo: Paolo Rossi, ‘Emozionato da Gaetano’

Sanremo: Paolo Rossi, ‘Emozionato da Gaetano’
Paolo Rossi ha presentato a Roma il disco “In Italia si sta male (si sta bene anziché no)” che conterrà, oltre al brano che presenterà al Festival di Sanremo, canzoni e monologhi registrati a teatro e quattro brani del 1993. L’attore ha voluto rispondere alle polemiche lanciate da Vincenzo Micocci, discografico e scopritore di Gaetano (Vedi news). “Succede agli artisti di mettere da parte delle canzoni perché al momento non sembrano all’altezza. A me capita lo stesso con i monologhi, salvo poi dover riconoscere che funzionavano meglio di quelli che credevo migliori”, ha spiegato Rossi.
“Non c’è la certezza sull’anno in cui il brano venne composto: la sorella ricorda un altro momento rispetto a quello della collaborazione con Micocci”, ha aggiunto Claudia Mori, produttrice con la sua Lunapark del brano reinterpretato da Rossi, la quale ha sciolto ogni dubbio su una presunta esecuzione pubblica del brano che farebbe scattare l’immediata squalifica dal concorso. “Io mi attengo a quello che mi ha detto Anna Gaetano, sulla cui serietà non ho motivi di dubbio. Lei mi ha dato il nastro, rimasto in un cassetto per venti anni, dicendomi che la canzone era inedita e io le credo”.
Il comico ha rivelato di essersi molto emozionato quando ha sentito la prima volta la canzone di Gaetano e di aver sostanzialmente rispettato il testo originario, inserendo solo una piccola aggiunta: in un passaggio, dopo l’inciso “In Italia si sta male, si sta bene anziché no”, ha aggiunto solo un autoironico “ma se sei piccolo non so”.
Sul palco dell’Ariston Paolo Rossi sarà accompagnato dal nipote dell’artista scomparso ventisei anni fa, Alessandro. (Fonte: La Repubblica, la Stampa, Il Messaggero)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.