Enrico Nascimbeni: ‘Il mio nuovo album parla di come vivo l’amore’

Enrico Nascimbeni: ‘Il mio nuovo album parla di come vivo l’amore’
“Male di amare” è il titolo del nuovo album di Enrico Nascimbeni, cantautore veronese che negli ultimi vent’anni ha collaborato con diversi artisti del panorama musicale italiano tra cui Roberto Vecchioni, Francesco Baccini, Syria, Mango, Paola Turci e Mietta.
Nascimbeni ha presentato di recente il suo nuovo progetto musicale alla Casa 139 di Milano: “L’ultimo concerto a Milano l’avevo fatto nel 1979 al Teatro Smeraldo”, ha spiegato Enrico a Rockol, “La presentazione del disco è andata molto bene, c’erano molti miei amici d’infanzia tra il pubblico e ho dovuto rompere l’emozione perché all’inizio mi stavo davvero commuovendo”.
“Questo album è stato realizzato in due anni”, ha aggiunto l’artista, “E’ il mio sesto disco, ma diciamo che rientra nella nuova era dei dischi che ho pubblicato negli ultimi anni. Gli ultimi due li avevo pubblicati a cavallo l’uno dall’altro, nel 2002 e 2003, mentre per questo disco ho voluto raccogliere più materiale e avere più tempo per metterlo insieme. Ho scritto una sessantina di canzoni, e il risultato è stato un disco che parla di amore come non se ne parla spesso. Io vivo una sorta di male di amore, come dice il titolo dell’album, lo vivo in maniera quasi leopardiana, non triste, ma più che altro sofferta: parlo dell’amore per un amico, per una madre, per una donna, per un cane. Ho fatto tanti bilanci che non avevo ancora fatto di alcune mie storie passate, e questo album è stato un punto di inizio per dare vita a queste riflessioni”.
Dall’album è stato estratto il primo singolo dal titolo “Stigmate”, cantato in coppia con Mimma Foti: “Non mi piace molto il termine ‘singolo’”, ha spiegato Nascimbeni, “Abbiamo realizzato il video di questo brano e così abbiamo deciso anche di usarlo come pezzo trainante del disco. Il duetto con Mimma”, ha aggiunto l’artista, “è nato semplicemente perché cercavamo una vocalist, non volevamo una cantante, e così abbiamo scelto lei. Questa è una nuova versione di ‘Stigmate’, il brano infatti era già presente nel mio album precedente ‘Le due anime’, e per questa rivisitazione abbiamo cambiato un po’ l’arrangiamento. Ci tenevo a cantarlo con una donna, la canzone parla di due persone che fanno l’amore per l’ultima volta: cercavo una voce aggressiva perché volevo che fosse una femmina ad interpretare la parte più forte”.
“Il videoclip”, ha precisato Enrico, “mette in scena, senza cadere nel volgare, due persone che si amano per l’ultima volta. Ho partecipato in prima persona al video, non mi andava di prendere un modello e di comparire io ogni tanto”.
All’interno del disco è presente anche la cover di Ivan Graziani “Lugano addio” cantata insieme a Francesco Baccini: “Io e Francesco avevamo deciso di fare un duetto insieme, ma dovevamo ancora scegliere il brano. Alle quattro di mattina, dopo una serata passata insieme, Baccini si è messo a strimpellare ‘Lugano addio’ e dopo averla cantata abbiamo deciso che era la cover adatta. E’ dedicata alla memoria di un grande artista”, ha spiegato Nacimbeni, “perché Graziani, come molti altri, è stato accantonato nel dimenticatoio, e l’unica maniera per riproporlo e ricordarlo a modo nostro è cantare un suo brano. E’ stato davvero importante per la musica italiana, anche se non ha influenzato molto il mio modo di fare musica. Io sono sempre stato affascinato da artisti come Francesco De Gregori e Roberto Vecchioni. Ascolto tutto, sono un onnivoro della musica. Mi piace molto sentire cosa fanno gli altri e distinguo le canzoni tra quelle che mi emozionano e quelle che non mi danno nulla. I tempi adesso sono cambiati”, ha concluso l’artista, “e della nuova generazione mi piace molto Tiziano Ferro: credo che sia uno dei pochi che realizza canzoni pop con un grande spessore artistico”.
Enrico Nascimbeni sarà impegnato nei prossimi mesi in una tournée europea: si esibirà a Barcellona, Madrid, Berlino, Praga e Cracovia.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.