Debutta la Nopop di Guido Elmi: 'Chi l'ha detto che il rock italiano sta male?'

Due band romane (K’io e Z.E.N. - Zero Estensioni Neuronali) e una toscana (gli Esterina), i Terzobinario che arrivano dai dintorni Mantova e i Riaffiora che sono della provincia di Padova, il combo acustico napoletano (con un’appendice bolognese) degli SpaccailSilenzio! e per finire gli Amplifier da Manchester, due album e un EP già alle spalle, a far da pietra di paragone e dare un tocco di internazionalità al tutto: sono i sette protagonisti di “Bands”, la compilation, anzi lo “split album”, con cui domani, 19 gennaio, debutta nei negozi la Nopop di Guido Elmi, il produttore/autore/arrangiatore emiliano che tutti conoscono come alter ego di Vasco Rossi ma che in passato ha firmato anche dischi di Steve Rogers Band e Stadio, Skiantos e Alberto Fortis. Con un rimando esplicito alla mitica Sub Pop di Seattle, la sua etichetta mette le cose in chiaro fin dalla ragione sociale: anche se, ci racconta Elmi, “in realtà di pop ce n’è anche in questo disco. Non di quello che siamo abituati a sentire in radio, però”.
    Due band romane (K’io e Z.E.N. - Zero Estensioni Neuronali) e una toscana (gli Esterina), i Terzobinario che arrivano dai dintorni Mantova e i Riaffiora che sono della provincia di Padova, il combo acustico napoletano (con un’appendice bolognese) degli SpaccailSilenzio! e per finire gli Amplifier da Manchester, due album e un EP già alle spalle, a far da pietra di paragone e dare un tocco di internazionalità al tutto: sono i sette protagonisti di “Bands”, la compilation, anzi lo “split album”, con cui domani, 19 gennaio, debutta nei negozi la Nopop di Guido Elmi, il produttore/autore/arrangiatore emiliano che tutti conoscono come alter ego di Vasco Rossi ma che in passato ha firmato anche dischi di Steve Rogers Band e Stadio, Skiantos e Alberto Fortis. Con un rimando esplicito alla mitica Sub Pop di Seattle, la sua etichetta mette le cose in chiaro fin dalla ragione sociale: anche se, ci racconta Elmi, “in realtà di pop ce n’è anche in questo disco. Non di quello che siamo abituati a sentire in radio, però”.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.