Comunicato Stampa: Marco Notari vince l’Indie Music Like di Natale

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Le precedenti classifiche erano state vinte da Roy Paci e Afterhours

Marco Notari vince l’Indie Music Like di Natale!

Ecco tutti i dischi indie più graditi del 2006, tutti da regalare!

Torna l’Indies Music Like dei nuovi media indipendenti Italiani, ecco la terza classifica di gradimento pre-natalizia: in testa Marco Notari e poi a seguire Giulio Casale, Fiamma Fumana, Moltheni e Marta sui Tubi.

Ecco i 10 brani e i 10 artisti più graditi dai selezionatori dei new e storici media indie italiani: dalle radio libere alle web radio, dai siti ai blog di nuova musica, dalle tv satellitari alle tv locali d'Italia in quest'ultimo trimestre 2006.

In testa troviamo Marco Notari – Automi (Artes/Mescal) lanciatissimo, seguito da Giulio Casale – Se non hai che l’amore (Artes Records), Fiamma Fumana – Onda (Mescal), Moltheni – L’età migliore (La Tempesta) e Marta sui Tubi – L’abbandono (Eclectic Circus Records). Proseguendo dal 6° posto incontriamo Amari – Suffer with style (Riotmaker), Après la Classe – La luna cadrà (On The Road), Virginiana Miller – Dispetto (Radiofandango), Casinò Royale – Prova (V2) per finire con Rosario Di Bella- Invece no (Maremosso) al 10° posto.

Ecco tutte le altre scelte dell’undicesimo posto:

Cappello a cilindro, Julaurlo, Afterhours, Dioniso, Bandabardò, Tecnosospiri, Devocka, Pecksniff, Circo Fantasma, Modà, Koinè, Fabio Fiocco, i Ministri, Dottor Livingstone, Sintica, Vittorio Cane, Fitness Pump, Federico Fiumani, Ottodix, Makako Jump, Federico Siriani, Emily, Antonio Onorato, Bianconiglio, Folkabbestia, Numero 6, Mirage, Simone, Luca Anceschi, Rio, Moebius, Veronica Ventavoli, Juele, Magnapasta, Blume, RinoCeronti, Giardini di Mirò, Chewingum, Andrea Liuzza, Primo Chef del Cosmo, Olocombustioni Paniche, Kessler, Kama, Angelica Sauprel Scutti, CFF e il Nomade Venerabile, Massimo Zamboni, Blastema, La Spina, Marysun!Nicotina, Luca Nesti, Soerba, Piper, Deleyva, Prez, Spigo, Hardiskaunt, Francesco Farina, Radici nel cemento, 7 Grani, Derosa, Carnifull trio, Furlan Shop Orchestra, Imagin’aria, La Zurda, Massimo Ferrante.

Questa classifica rappresenta la fotografia di una realtà musicale indie di grande spessore e qualità che spesso fatica ad emergere nel nostro paese sempre più a rischio della globalizzazione e omologazione musicale.

Grazie alla collaborazione di tanti operatori del settore web e radiofonico, prosegue questa iniziativa che si pone l’obiettivo di segnalare la migliore nuova musica italiana incentivando la promozione e la vendita dei cd delle più interessanti produzioni indie “Made in Italy”.

Qui di seguito vi ricordiamo i vincitori delle precedenti classifiche Indie Music Like di questo 2006:

1° Indie Music Like (Giugno 2006): Vince "Viva la Vida" di Roy Paci e Aretuska (V2) seguito da "Piove Piano" dei Blume (Pippola Music) e da "Eccomi qua" di Giulio Casale (Artes Records). Insieme, subito dietro i Giuliano Palma & The Blue Beaters con "Black is Black" (V2), "Redemption Song" dei Quintorigo (Venus), "Come together" di Magoni & Spinetti (Radiofandango) e "Ho visto anche degli zingari felici" di Claudio Lolli (Storie di Note). Ex aequo nei primi dieci Super Elastic Bubble Plastic con "Small Rooms" (Red Led Records), Marco Notari di "Vertigini" (Artes) e i Circo Fantasma di "I Knew Jeffrey Lee" (Lain Records).

2° Indie Music Like (Settembre 2006): Vincono gli Afterhours con "Ballata per la mia piccola iena", davanti ai Folkabbestia con "L'avvelenata" e gli Apres la Classe con "Vorrei sapere perchè". Poi fino al decimo posto si possono segnalare, insieme, Giuliano Palma & The Bluebeaters con "Come le viole", Roy Paci con "Viva la vida" che resta nei primi dieci, IG , il progetto di Ivana Gatti e Gianni Maroccolo con "Il linguaggio delle murene", gli Shandon con "Come devo vivere", i Virginiana Miller con "Onda", i Negramaro con Nuvole e lenzuola" e i Numero 6 con "Automatici".

Per tutti coloro che in questo periodo pre-natalizio stanno pensando ad un regalo “importante” consigliamo l’acquisto di musica “indipendente” prodotti in Italia così come indicato e suggerito da tutti i collaboratori di questa iniziativa.

Ricordiamo inoltre la presenza nelle librerie de “Il Libretto Mosso del MEI” di John Vignola (Editrice Zona): dieci anni di musica al Meeting delle Etichette Indipendenti, una testimonianza diretta dell’appuntamento più vivo e discusso di tutta la scena indipendente italiana.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.